Tour: Froome a piedi perde la maglia gialla, ma la giuria gliela ridà

Finale incredibile di una tappa molto importante del Tour de France, la dodicesima, quella del Mont Ventoux. Nei chilometri finali la maglia gialla Froome, preceduto dall’ex compagno di squadra Richie Porte e seguito da un altro ciclista, Mollema, cade perché – forse per colpa della folla – una moto delle riprese della tv francese si ferma e fa cadere Porte. La sua caduta innesca quella degli altri due compagni.

a-froomepiedi

La bici di Froome non è in grado di ripartire e quella del sevrizio per tutti del Tour non è adatta a Froome, che lascia la bicicletta e continua a correre a piedi. Infine arriva l’ammiraglia con la sua bici, ma Froome perde la maglia gialla perché perde 2 minuti e 21″.

Non si sa come la giuria valuterà l’evento che ha sconvolto il finale. Per ora Froome è crollato – ingiustamente – in classifica generale e domani c’è una cronometro decisiva.

La tappa di oggi è stata vinta dal belga De Gendt (Lotto), in una volata con il connazionale Pauwels (DiData). Terzo lo spagnolo Daniel Navarro (Cofidis).

 

La classifica in forse

Con l’arrivo in salito non è prevista neppure la neutralizzazione degli ultimi chilometri. Comunque al momento Adam Yates è in maglia gialla. Il rivale Secondo Mollema a 9”, terzo Quintana terzo a 14”, Froome sesto a 53” e Fabio Aru ottavo a 1’07”. Ma – chi ha seguito la corsa in tv – sa che questa classifica è proprio bugiarda.

 

E infatti la Giuria gli ridà la maglia gialla

E, infatti, la Giuria del Tour si comporta bene e trova l’escamotage per restituire a Froome la maglia gialla. Gli assegna all’arrivo lo stesso tempo ci Mollema, che era insieme a lui e a Richie Port quando c’è stata la caduta. Così la classifica cambia di nuovo volto.

Ora in testaa e in giallo c’è Froome, davanti a Yates che è a 47”, a Mollema a 56” e a Quintana a 1’01”.

Questa la nuova classifica dalla quale si riparte per la cronometro di domani: primo Chris FROOME (Sky, Gb); 2. Yates (Gb) a 47”; 3. Mollema (Ola) a 56”; 4. Quintana (Col) a 1’01”; 5. Bardet (Fra) a 1’15”; 6. Valverde (Spa) a 1’39”; 7. Van Garderen (Usa) a 1’44”; 8. Aru a 1’54”; 9. D. Martin (Irl) a 1’56”; 10. Rodriguez (Spa) a 2’11”.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto