L’Unità torna in edicola con Vladimiro Frulletti direttore

Buone notizie per l’Unità. L’editore ha comunicato ieri che il Consiglio di amministrazione, l’Ad Stefanelli e il nuovo direttore Vladimiro Ilic Frulletti stanno ultimando la sistemazione societaria e redazionale che consentirà al giornale fondato da Antonio Gramsci di uscire di nuovo dalle rotative. L’Unità è assente dalle edicole dal 1° agosto 2014.

 

aaafrulletti

24 pagine, 1,40 euro

Il quotidiano sarà di 24 pagine e costerà 1,40 euro. Direttore responsabile sarà lo stesso Frulletti (nella foto), da sempre giornalista dell’Unità. Si era pensato a lui, in un primo momento, come vicedirettore vicario e a Gianni Cuperlo come direttore politico, in modo da accontentare anche l’opposizione a Renzi. Ma poi non se n’è fatto nulla.

Frulletti era stato nominato vicedirettore a maggio e, entro la settimana, terminerà i colloqui con i giornalisti.

Entro la fine della prossima, informa una nota, è previsto l’inizio dell’elaborazione dei primi numeri zero della nuova edizione, che dovrà essere in edicola entro il 30 giugno.

Trentatrè tra giornalisti e poligrafici

La redazione sarà composta da 33 tra giornalisti e poligrafici, come ha stabilito il nuovo accordo sindacale del 10 giugno, prevedendo l’assunzione di tre giornalisti in piuùrispetto a quello di novembre. La novità è che la redazione centrale del giornale aprirà a Roma e non a Milano come previsto in un primo momento.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto