Il telemarketing? Lo fermi in tre mosse, ecco come

Telefonate a tutte le ore del giorno, anche al sabato e alla domenica. Proposte asfissianti e – se va male – il rischio di ritrovarsi con un servizio o un contratto non richiesto. Come ci si difende dal telemarketing asfissiante? Un modo c’è, nemmeno troppo complicato. Qui il decalogo del Portale consumatori dell’Emilia Romagna, tratto dall’opuscolo “Viva i consigli, abbasso lo spam–Dal telefono al supermercato: il marketing a prova di privacy”, del Garante per la protezione dei dati personali.

 

Se la tua utenza è sull’elenco

Se la tua utenza è pubblicata negli elenchi telefonici, puoi chiedere al tuo gestore telefonico di rimuoverla dagli elenchi, così da renderla “riservata” e dunque non più visibile.

Se invece vuoi rimanere in elenco, puoi iscriverti al Registro Pubblico delle Opposizioni: in questo modo la tua utenza negli elenchi telefonici, ma non sarà più utilizzabile a scopi promozionali.

L’opposizione, e quindi il divieto da parte degli operatori di telemarketing di utilizzare la tua utenza a fini promozionali, diventa effettiva trascorsi 15 giorni dal momento dell’iscrizione al Registro.

 

Il Registro pubblico delle opposizioni

È un registro istituito a tutela degli abbonati telefonici che non vogliono ricevere chiamate pubblicitarie, ma che al tempo stesso desiderano rimanere sugli elenchi telefonici ed essere reperibili per le comunicazioni interpersonali. Iscrivendosi al Registro un abbonato esercita il diritto “ad opporsi al trattamento” dei suoi dati personali a fini promozionali previsto dal Codice della privacy. L’opposizione può essere revocata on ogni momento.

Come ci si iscrive

Si va sul sito registrodelleopposizioni.it e si clicca sulla voce “Area abbonato”. Da lì si segue la procedura.

 

Aperto anche alle utenze mobili

Al Registro (RPO) possono iscriversi gli intestatari di un’utenza (fissa o mobile, privata o aziendale) pubblicata negli elenchi telefonici.

L’iscrizione al Registro è gratuita.

 

Per posta o per email

La richiesta di opposizione può essere fatta via web, chiamando il numero verde 800.265.265800.265.265, via email (abbonati.rpo@fub.it), via fax (al numero 06.54224822) o raccomandata (all’indirizzo Gestore del REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI” UFFICIO ROMA NOMENTANO – CASELLA POSTALE 7211 – 00162 ROMA (RM).

Il modulo prestampato si può scaricare dalla pagina dalla seguente pagina.

In ogni caso non dovranno mancare nel testo il numero dell’utenza telefonica da iscrivere, la specifica dell’operazione richiesta (ad esempio: “ISCRIZIONE”), il Codice fiscale dell’intestatario, l’indirizzo (anche email, se possibile). Va inoltre allegata una copia del documento d’identità dell’intestatario.

 

Se il tuo numero non è sull’elenco

Se la tua utenza non compare negli elenchi ed è quindi “riservata” non puoi iscriverti al Registro. Per interrompere le telefonate dovrai chiedere direttamente al promotore che ti ha contattato chi è il titolare del trattamento dei dati personali, come ha avuto i tuoi riferimenti e chiederne la cancellazione. L’operatore a quel punto sarà obbligato a cancellare il tuo numero dal suo elenco.

 

Se la richiesta non viene esaudita

Devi segnalare l’abuso al Garante per la protezione dei dati personali Il modello è scaricabile da qui. Una volta compilato può essere inviato via Fax: (06.69677.3785), via email (urp@gpdp.it oppure urp@pec.gpdp.it), via raccomandata all’indirizzo: “Garante per la protezione dei dati personali, Piazza di Monte Citorio, 121 – 00186 Roma”.

 

 

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto