Efsa, nel cibo made in Italy pesticidi 10 volte inferiori

I prodotti alimentari Made in Italy? Hanno contengono residui chimici in misura 10 volte inferiore rispetto a quelli extraeuropei. Lo afferma la Coldiretti sulla base dell’ultima relazione dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa).
Stando ai dati dell’Agenzia europea appena lo 0,6% dei prodotti Made in Italy contiene residui chimici oltre il limite, mentre la percentuale sale all’1,4% per i prodotti di origine comunitaria e addirittura al 5,7% per quelli extracomunitari.

 

Coldiretti: “Grazie alla repressione frodi”

“Si tratta del risultato dell’impegno degli agricoltori italiani per un’agricoltura da record a livello internazionale per sicurezza alimentare e rispetto ambientale”, dice Coldiretti in una nota. “Tali risultati – prosegue la nota – si devono anche grazie all’attività di contrasto alle frodi, messa in atto dalla Magistratura e da tutte le forze dell’ordine, anche se occorre tenere alta la guardia e stringere le maglie troppo larghe della legislazione, a partire dall’obbligo di indicare in etichetta la provenienza della materia prima impiegata in tutti gli alimenti”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto