Sofia Goggia vince anche la Coppa del mondo di libera, seconda italiana in 50 anni

L’azzurra Sofia Goggia, dopo l’oro olimpico in Corea, ha vinto anche la Coppa del mondo di discesa. È la seconda italiana a riuscirci nei 50 anni di storia della coppa del mondo dopo Isolde Kostner nel 2001 e 2002. Alla campionessa di Bergamo è bastato il secondo posto nella cortissima ultima discesa della stagione alle Finali di Aare proprio alle spalle della sua unica rivale, la statunitense Lindsey Vonn che ha vinto (nuovo record di 82 vittorie in coppa del mondo). Terza l’altra statunitense Alice Mackennis.

509 punti in classifica, seconda la Vonn

Goggia ha ottenuto complessivamente 509 punti nella classifica di discesa contro i 506 di Vonn, tre soli punti di vantaggio. Per l’azzurra è il 21° podio in carriera, con quattro vittorie, 10 secondi e 7 terzi posti, oltre all’oro olimpico e al bronzo in gigante dello scorso anno ai Mondiali di St. Moritz.

“Non ho mai sofferto così…”

“Non ho mai sofferto così nell’attesa della fine di una gara – racconta Goggia – Ma alla fine è andato tutto bene. Dopo l’oro in Corea, sapevo che potevo puntare anche a questa coppa, ma non è stato facile. Alla vigilia qualche incertezza l’ho avuta, dopo aver saltato una porta nella prova cronometrata. Oggi ho sciato bene e quando ho tagliato il traguardo e ho visto la luce verde ho capito di essere al comando.

Una differenza di 6 centesimi con Lindsey

Ma ancora doveva scendere Lindsey, che avrebbe avuto addosso tutta la pressione. Ma ce l’ha fatta ed è finita davanti a me per soli sei centesimi: pochi ma moltissimi in una gara così breve”.

“È stato a questo punto che è cominciata la sofferenza più grande: bastava che qualcuna si fosse infilata tra me e Lindsey ed addio coppa visto che c’erano soli tre punti di differenza. Ho temuto la gara di altre e che magari – ha confessato Sofia – fosse ancora una volta Ester Ledecka a ripetersi a sorpresa come aveva fatto vincendo l’oro in superG in Corea”.

Ma è finita bene e Sofia più festeggiare questo nuovo successo, con i complimenti – via Twitter – anche del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni (come mostra l’immagine sopra).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto