Gina Haspel: la Cia ha il primo capo donna della sua storia

Gli inglesi lo avevano già fatto con Stella Rimington. Negli Usa, invece, non ci sono precedenti. Una donna, Gina Haspel, 60 anni, diventa grande capo della Cia.

La Haspel era già direttore generale dell’Agenzia. E, seocndo notizie di stampa, è implicata in torture nei confronti di detenuti, quando dirigeva un carcere   clandestino in Tailandia.

Un nuovo vorticoso giro di Trump

Comunque, la nomina avviene a conclusione di un vorticoso giro promosso dal presidente Trump, che caccia il segretario di Stato, Rex Tillerson.

Al suo posto va l’attuale direttore della Cia, Mike Pompeo. La notizia arirva dal Washington Post, che cita alcune sue fonti.

E Pompeo viene a sua volta sostituito a capo degli 007 da Gina Haspel, che diventa la prima donna a guidare l’agenzia più potente (oltre che più famosa nel mondo) dello spionaggio Usa.

 

Ha lavorato come “agente coperto”

La nuova repsonsabile della Cia ha lavorato sotto copertura per la maggior parte della sua carriera e ha giocato un ruolo centrale nel dare la caccia ai terroristi, dopo gli attentati dell11 settembre.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto