Evasione fiscale: da fine marzo controlli più profondi sui conti correnti

Conti correnti sotto una lente più stringente del fisco a partire dalla fine di marzo. Sarà allora infatti che poste, banche e operatori finanziari dovranno comunicare all’Anagrafe dei rapporti finanziari raccoglierà tutti i saldi, le giacenze medie e i movimenti bancari.

aaaabanche02

Anche valuta, oro e metalli preziosi

Il periodo delle movimentazioni vanno dal 2011 al 2014 sono già sotto l’esame del fisco e le analisi comprendono anche cambio valuta, cambio assegni, richieste di assegni per contanti e bonifici e la disponibilità di oro e altri metalli preziosi.

Controlli estesi con la legge di stabilità 2016

Con la legge di stabilità del 2016 le operazioni di controllo ha previsto una loro estensione e i contribuenti che finiranno sotto “indagine” dovranno essere avvisati. A esprimersi in caso di contenzioso dovrà essere il giudice tributario.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto