All’Italia toccano Belgio, Irlanda e Ibra, Conte: “Girone duro, ma interessante”

Pessimo sorteggio per gli azzurri di Antonio Conte agli europei di calcio di giugno 2016. All’Italia – che non era testa di serie e questo ha pesato molto – toccasno, infatti, il Belgio, che non è la squadra di una volta, ma la prima in classifica al mondo seocndo la Fifa, l’Irlanda e la Svezia di Ibrahimovic.

Insomma, per gli azzurri, una partenza tutta in salita. Da rimpiangere quei pochi punti persi nelle qualificazioni che le hanno impedito di essere testa di serie nell’urna di Parigi.

aaaaibra

Gironi più facili per la Francia e Inghilterra

I padroni di casa hanno trovato nell’urna avversari molto pià facili rispetto all’Italia. La Francia nel Gruppo A trova Romania, Albania e Svizzera.

L’Inghilterra nel Gruppo B sembra avere ugualmente un compito facile con Russia, Galles e Slovacchia.

La Germania nel Gruppo C trova Ucraina, Polonia e Irlanda del Nord.

La Spagna nel Gruppo D ha un compito più complicato con Repubblica Ceca, Turchia e Croazia.

Infine nel Gruppo F il Portogallo trova Islanda, Austria e Ungheria. Per Cristiano Ronaldo (nella foto con Ibra) dovrbebe essere facile passare il primo turno.

 

Il commento del Ct Antonio Conte

“E’ un girone duro, interessante. Faremo del nostro meglio, innanzitutto cercheremo di rendere orgogliosi i nostri tifosi”: ha detto il ct azzurro Antonio Conte, dopo il sorteggio della fase finale di Euro 2016. ”

Il Belgio è un’ottima squadra, tra le favorite per la vittoria finale: dopo, vedo tre squadre per lo più allo stesso livello, noi, la Svezia e l’Eire. Dovremo stare molto attenti”, ha aggiunto l’allenatore dell’Italia.

Una città blindata per il sorteggio: le notizie della vigilia

In una Parigi blindata inizia oggi, con il sorteggio, il percorso dei campionati europei di calcio 2016. L’Italia di Prandelli fu finalista nell’ultima edizione, battuta però seccamente dalla Spagna. Quella di Antonio Conte si presenta con molte speranze, ma dovrà evitare – a partire dal sorteggio – gli incroci pericolosi tipo quello con al Svezia di Ibrahimovic e il Portogallo di Cristiano Ronaldo (insieme nella foto).

Il sorteggio sarà effettuato alle ore 18. Niente diretta tv per ragioni di sicurezza. Parigi è stata ferita solo poche settimane fa dal terrorismo dell’Isis.

 

Ma i sorteggi a rischio sono tanti

Ma il rischio non è solo quello di ritrovarsi contro Ibra e Cristiano Ronaldo. Ci sono anche i campioni uscenti della Spagna, la Repubblica Ceca, la Turchia dell’Imperatore Terim o il Galles di mister 100 milioni Gareth Bale come “quarto incomodo”. Insomma un’urna ricca di incognite per l’Italia di Antonio Conte. Tra qualche ora se ne saprà di più.

Gli azzurri non sono fra le sei teste di serie, quindi saranno nell’urna 2 e con la certezza di trovare una fra Francia, Spagna, Germania, Inghilterra (unica ad aver sempre vinto nelle partite di qualificazione), Portogallo e Belgio, ovvero le nazionali dell’urna 1 che sono in base al ranking la ‘crema’ d’Europa.

A fare compagnia all’Italia nella seconda urna, e quindi squadre che certamente Buffon e soci eviteranno nella fase a gironi, sono Russia, Svizzera, Austria, Croazia e Ucraina.

L’urna 3 prevede la presenza di Repubblica Ceca, Svezia, Polonia, Romania, Slovacchia e Ungheria, mentre nell’urna di coloro che, teoricamente, sono ritenute le squadre più deboli ci saranno Turchia, Islanda, Galles, l’Albania di Gianni De Biasi (che l’Italia troverà nelle qualificazioni mondiali di Russia 2018) e le due selezioni dell’Irlanda.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto