Fasano: 5 morti, tra cui la figlia di 5 anni e i suoceri di Casili consigliere 5 stelle

È stata la famiglia del consigliere regionale 5 stelle consigliere Cristian Casili la più colpita daal tragico incidente di Fasano. È morta, infatti, Viola, la figlia di 5 anni , assieme ai nonni Vito Muscatello, 71 anni, di Tuglie ea  sua moglie, Rosetta Minerba, sempre di 71 anni.  Non ce l’ha fatta anche Anna Maria Minerba, 80 anni, sorella di Rosetta.
In gravi condizioni anche la moglie di Casili
Ferita gravemente anche la moglie (e madre di Viola) di Casili, Marta Muscatello, ricoverata in gravi condizioni (per lei numerose fratture ma non corre pericolo di vita) al Perrino di Brindisi. Una tragedia nella tragedia, insomma. A Nardò è stato proclamato il lutto cittadino.
aaaacristian
La presentazione di Casili alle Regionalie
Così si presentava Cristian Casili alle Regionalie dei 5 stelle: agronomo, 38 anni. Dottore in Scienze e tecnologie agrarie, iscritto all’Albo dei dottori agronomi e forestali della provincia di Lecce; consulente Tecnico d’Ufficio presso il Tribunale di Lecce; esperto in Gestione della qualità dei processi agro-industriali nel comparto biologico e Certificazione biologica; esperto in Chimica del suolo e inquinamento delle terre rosse mediterranee.
Progetta sistemi di Fitodepurazione, recupero e riqualificazione di aree rurali. È consulente aziendale per la Tracciabilità e la rintracciabilità nella filiera degli ortofrutticoli e dell’olio extravergine di oliva. È specializzato in gestione delle aziende agroalimentari con particolare riguardo ai settori olivicolo e vitivinicolo”.Attualmente è portavoce dei grillini nel consiglio regionale della Puglia.
aaarossa
Tra i morti il portiere ventunenne del Brindisi

Tra le vittime c’è anche Leonardo Orlandino, 21 anni, di Fasano (nella foto qui sotto). Era al volante di una Toyota Aygo: è il portiere della squadra di calcio di Brindisi, il Real Paradiso.

aaaparadiso

Salve per miracolo tre persone che si trovavano invece sull’altra auto coinvolta, un’Opel Corsa.

Cinque finora le vittime dell’incidente di ieri sulla Brindisi-Bari

È salito a cinque il bilancio delle vittime dell’incidente stradale avvenuto ieri nel tardo pomeriggio sulla superstrada che Brindisi a Bari. L’impatto mortale c’è stato all’altezza di Fasano. Tra le vittime c’è una bambina di 5 anni, morta all’ospedale di Ostuni (Brindisi), che viaggiava insieme ai nonni, entrambi deceduti sul colpo e c’è anche una ragazza che guidava una Fiat 600. Il conducente dell’autoarticolato è rimasto ferito solo in maniera lieve. Il tratto della superstrada è stato chiuso per consentire il lavoro dei soccorritori, impegnati da ore, Ci sono anche numerosi feriti e il bilancio potrebbe aggravarsi.

 

Trasportava 270 quintali di olio

Oltre all’autocisterna che trasportava circa 270 quintali di olio, il cui conducente è rimasto illeso, sono altre tre le vetture coinvolte.

Quattro delle vittime, appartenenti ad una famiglia di Tuglie (Lecce), viaggiavano a bordo di una Opel Zafira. La quinta vittima era su una Toyota Aygo, mentre tre persone che viaggiavano su una Opel Corsa sono tutte sopravvissute.

I primi nomi delle vittime

Tra le le vittime della Zafira ci sono Vito Muscatello e Rosetta Minerva. Una donna è ricoverata all’ospedale Perrino di Brindisi, in condizioni piuttosto serie. I vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni sono intervenuti con il supporto di un’autogru per sollevare l’autoarticolato. I rilievi vengono eseguiti dalla polizia stradale di Brindisi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto