Sesso: la durata ottimale è di 7 minuti, oltre rischia la salute

A sostenere che la durata ideale di un rapporto sessuale non deve superare i 7 minuti, preliminari inclusi, è lo studio che si intitola “Pause” ed è stato pubblicato sulla rivista “European urology”. Diecimila i pazienti arruolati per valutare infatti gli effetti dapoxetina, un farmaco che inibisce l’eiaculazione precoce, problema che in Italia riguarda 4 milioni di uomini consentendo di giungere anche a qualche altra conclusione. E da questo studio “è emerso che la durata media, naturale e fisiologica di un rapporto sessuale è pari a 6-7 minuti”.

“Andare oltre può portare a infiammazioni”

Lo afferma Vincenzo Mirone, segretario generale della Società italiana di urologia (Siu) riunita in Congresso nazionale a Riccione, che aggiunge: “Cercare di prolungare questa durata, ricorrendo troppo spesso ad artifici per ‘resistere’, come ad esempio il coito interrotto e poi ripreso, può provocare un’iper distensione della prostata e scatenare infiammazioni”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto