Andria: lite mortale per una precedenza, identificato e fermato un cinquantenne

È stato identificato e sottoposto a fermo un cinquantenne, con precedenti penali, sospettato di avere ucciso ieri sera a coltellate il ventottenne Giovanni Di Vito.

L’omicidio è avvenuto a una rotatoria poco distante dal centro di Andria. Da subito gli agenti del commissariato di polizia si erano messi sulle tracce del presunto assassino, dopo avere ascoltato le testimonianze dei presenti che lo avevano visto allontanarsi a bordo di una Mercedes.

 

Una banale lite finita in tragedia

Una lite ad un incrocio, forse legata ad una mancata precedenza, è finita in tragedia. È morto per una coltellata in pieno petto Giovanni Di Vito di 28 anni. È accaduto ad Andria, all’altezza della rotatoria tra via Puccini e via Corato, alla periferia della città.
La vittima era alla guida della sua auto, in cui viaggiava con la moglie e il figlio piccolo quando, per cause che sono ancora al vaglio della polizia, si è scatenata una rissa con un altro automobilista.
Di Vito è stato trasportato d’urgenza in ospedale, ma non ce l’ha fatta, nonostante il tentativo dei medici di salvargli la vita. Nessuna traccia al momento dell’aggressore. La polizia sta esaminando le immagini di una telecamera di video-sorveglianza.

È astata ascoltata anche la moglie di Giovanni Di Vito, rimasta sotto shock.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto