Psicosi Zika: ondata di rinunce alle Olimpiadi, c’è anche il campione di golf Molinari

“La Zika? Non aiuta, ma ho anche altri motivi. Questioni familiari, sui quali vorrei riserbo”. Lo dice il campione di golf Francesco Molinari (nella foto di apertura) spiegando la sua scelta di non andare ai Giochi di Rio. “Ho due figli, con mia moglie pensiamo di averne un terzo e la domanda su quel virus ce la siamo posti”.

aaamanassero

Tutti i forfait del golf

“So che tanti campioni hanno rinunciato e il golf non ne esce benissimo: a me dispiace, da tifoso, perché le Olimpiadi sono un grande evento”, ha aggiunto Molinari al cui posto andrà Matteo Manassero (nella foto sopra). Stessa scelta per il filippino Angelo Que a cui si aggiungono Jason Day, numero uno del mondo, l’americano Dustin Johnson, gli australiani Marc Leishman e Adam Scott, il texano Jordan Spieth e il nordirlandese Rory McIlroy.

aaaaaa-gregbandiera

Sperma congelato per Rutherford

Non per tutti ufficialmente il motivo è la zika, ma la minaccia della zanzara killer ha convinto anche altri sportivi a prendere almeno precauzioni. Tra questi la medaglia d’oro nel salto in lungo ai Giochi di Londra, Greg Rutherford (sopra), che ha deciso di congelare il suo sperma prima di partire per Rio, per paura del virus Zika.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto