Puglia, 23 morti e 52 feriti: è il bilancio ufficiale

È di 23 morti e 52 feriti il bilancio ufficilae della tragedia avvenuta martedì mattina intorno alle 11,30. ieri.

Tra i feriti, 24 sono attualmente ricoverati, otto dei quali in prognosi riservata, tra cui il piccolo Samuele che compie oggi 7 anni e che era con la nonna, morta nell’incidente ferroviario. Non ci sono dispersi. I dati sono stati ufficializzati in una conferenza stampa del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e dal professor Franco Introna (Medicina Legale). Le cifre si ernao rincorse con il passar delle ore dopo il tragico impatto. Ora dovrebbero essersi assestate (compatibilmente con i feriti per i quali non è stata ancora sciolta la prognosi).

a-nove

L’incidente della Corato-Andria
Incidente ferroviario sulla Corato-Andria, nel Nord barese (zona dell’alta Murgia), intorno alle 11.30 di ieri, martedì 12 luglio. Finora dai rottami sono stati estratti i corpi di 27 vittime, ci sono almeno 50 feriti. Lo scontro è avvenuto tra treni composti ciascuno da 4 vagoni. È stata trovata, dalla Polfer di Bari, la scatola nera di uno dei treni. Rimangono ancora diversi dispersi di qui non si ha notizia da ieri, quando sono saliti sui convogli. Alcuni sarebbero stranieri, probabilmente turisti. L’ambasciata francese ha infatti chiesto informazioni su specifici nominativi.

Devastante l’impatto, come testimonia il video sopra girato dalla polizia di Stato e pubblicato su Twitter.

Pista dell’errore umani

Si segue la pista dell'”errore umana”, ma è eivdente che la tecnologia adottata non è stata efficace.  Anche su questo ora tocca interrogarsi. Tra le vittime c’è anche un commissario di polizia, che viaggiava con la figlia. Della ragazza non si sa nulla. Il commissario è stato, invece, identificato da un collega, rimasto sotto choc, dopo averlo visto.

a-bari

Ieri sera, al termine di una convulsa giornata di lutto, è arrivato a Bari il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che poi ha voluto recarsi sul luogo della tragedia e ha espresso il suo dolore su Twitter e su Facebook (vedi foto in basso). Renzi ha postato anche le altre foto che vedete sotto, ma su Facebook non mancano i commenti critici, soprattutto per lo stato in cui si trova l’Italia, divisa tra Nord e Sud.

Intanto, al nostro paeseè arrivato il cordoglio di tutto il mondo, compreso quello di Vladimir Putin dalla Russia.

a-barifacebook

a-baridue

a-baritre

Il bilancio aggiornato: 50 feriti: le notizie del 12 luglio

Il numero delle vittime e dei feriti è andato crescendo di ora in ora. Poco prima delle 14.30 il vicepresidente della provincia di Barletta-Andria-Trani, Giuseppe Corrado, aveva parlato di 20 morti e 50 feriti. Ma le cifre non sono ancora certe. Tra l’altro sono tanti i feriti in gravi condizioni. Le vittime, a parte i macchinisti dei treni, sarebbero studenti e pendolari, ma anche molti viaggiatori che si dirigevano all’aeroporto di Bari Palese.

Si è saputo con certezza, poco prima delle 17, che è morto uno dei nachcinisit, ancora non si hanno notizie dell’altro. Intanto un Centro organizzato per i parenti in cerca di notizie è stato allestito nel palazzetto dello sport di Andria.

a-andria

Il presidente della Provincia: “Serve sangue gruppo zero”

“Ci sono 20 vittime e quattro feriti in codice 4. La situazione è in evoluzione”: ha detto ai giornalisti il vicepresidente della Provincia Bat, Giuseppe Corrado. “Abbiamo bisogno – ha aggiunto – di sangue di gruppo zero negli ospedali di Andria e Barletta”.

a-atreno

Il ministro Del Rio sul luogo della tragedia

Anche il ministro Del Rio è accordo a Andria, annunciando l’attivazione di due commissioni di inchiesta per cercare cause e responsabilità dell’accaduto. In serata è previsto anche lo’arrivo del presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Intanto la Prptezione civile ha attivato un Numero vedre per i familiari. È questo: 331/1713103.

 

aaatrenicorato

 

La linea n0n è delle Fs

La linea è gestita dalla Ferrotramviaria e lo scontro è stato frontale e violentissimo. Molte le persone ancora incastrate tra le lamiere dato che le prime 2 carrozze di ciascun convoglio si sono ribaltate, accartocciate e andate in pezzi. Sul posto anche elicotteri per supportare le operazioni di soccorso.

Un bambino è stato estratto dalle lamiere, il piccolo era ancora in vita ed è stato portato via con l’elicottero. La procura di Trani ha aperto un’inchiesta e sul posto sono già giunti inquirenti e investigatori, oltre al presidente della Regione Michele Emiliano e a diversi assessori. È stato allestito anche un ospedale da campo.

aaaamappa

Ingenti i soccorsi

Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco provenienti da Bari e Barletta oltre ad agenti della polizia ferroviaria che hanno effettuato i primi rilievi per risalire alle cause dell’incidente. Sono giunte anche numerose ambulanze del 118. Ancora ignote le cause dello scontro.

aaatrenorotto

aaasoccorsi

Panico tra i passeggeri

Scene di panico tra i passeggeri e al momento la circolazione è paralizzata lungo una linea su cui viaggiano 200 convogli al giorno. La tratta è a binario unico interessata da lavori di ampliamento che collega Bari a Barletta e che attraversa comuni molti popolosi.

aaaelicottero

Fa servizio soprattutto per i pendolari e per gli studenti universitari. La tratta, che è dritta, è percorsa ad alta velocità e i treni andavano oltre a 100 chilometri orari.

aaaannuncio

Il sindaco di Corato: “Come se fosse caduto un aereo”

Il comandante dei vigili urbani di Andria, Riccardo Zingaro, ha detto: “Credo che ci siano davvero molti morti. È una tragedia terribile”. Il sindaco di Corato Massimo Mazzilli ha detto: “È un disastro, è come se fosse caduto un aereo”. Estratto vivo un’ora circa dopo lo scontro un bambino che viaggiava con i genitori.

Il cordoglio di Renzi

Il premier Matteo Renzi, dal Museo della scienza e della tecnologia di Milano, ha detto: “È assolutamente doveroso da parte mia tornare immediatamente a Roma” per portare il suo “cordoglio alle famiglie”. Inoltre c’è la “richiesta senza sconto di capire di chi sono le responsabilità di ciò che è accaduto”. Anche il Gruppo Fs esprime il proprio cordoglio e ha offerto supporto ai colleghi per gli interventi d’urgenza.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto