Pioggia e neve per il weekend delle Palme, temperature in picchiata

Questo è il weekend delle Palme e il tempo non promette niente di buono.  Del resto un’ondata di aria gelida colpisce tutto il centro Europa.

La previsione del meteorologo Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com, che annuncia anche un netto calo delle temperature e neve sotto i 1000 metri nel Nord-Ovest.

Un vortice ciclonico sul Mar Ligure alla fine della giornata di sabato. Ci sarà un peggioramento meteo anche acuto sul Nord-Ovest.

Oltre a piogge in pianura, nella sera e nella notte fra sabato e domenica avremo neve fino a quote basse per la stagione, localmente anche ben sotto i 1000 metri, sulle Alpi fra Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta per effetto dell’ingresso del nucleo freddo in quota.

Nevicate sull’Appennino

Secondo “Il meteo giornale”  nella giornata di sabato non mancheranno nevicate anche lungo la dorsale appenninica, con rovesci e temporali che condizioneranno il tempo soprattutto nelle ore pomeridiane. Il limite delle nevicate sarà attorno ai 1300/1500 metri.

Nevicate anche la domenica delle Palme

Nella giornata di domenica il nucleo d’aria fredda continuerà a portare instabilità e maltempo invernale sulle Alpi Centro-Occidentali, con la neve attorno ai 1000 metri e localmente al di sotto temporaneamente fino in collina sul Basso Piemonte e sul nord-ovest della Lombardia.

Non dovrebbe però nevicare fino a quote eccessivamente basse, se non in forma isolata, in quanto è stata smorzata l’intensità dei fenomeni. Solo in caso di precipitazioni intense, qualche fiocco di neve potrebbe spingersi fino al fondovalle o a quote prossime alla pianura.

Sempre per domenica, il tempo diverrà di nuovo più instabile su gran parte d’Italia anche al Centro-Sud, con la neve in Appennino fino attorno ai 1200 metri, se non temporaneamente al di sotto, sui settori settentrionali della dorsale, nell’area fra Liguria, Toscana ed Emilia

 

Rovesci e temporali nel Centro-Sud: le notizie del 12 aprile

“Proseguirà anche nei prossimi giorni la fase instabile o perturbata sull’Italia con nuovi vortici di bassa pressione sul Mediterraneo – spiega Ferrara -. Venerdì 12 aprile rovesci e temporali punteranno soprattutto il Centro-Sud, localmente intensi e accompagnati anche da grandine, mentre al Nord avremo una pausa, pur con nubi diffuse.

Ulteriore peggioramento nel weekend

Nel weekend invece si prospetta un ulteriore peggioramento, per un nuovo vortice di bassa pressione. In particolare sabato ulteriori rovesci e temporali sparsi interesseranno Centro-Sud e Isole, mentre tra sabato sera e domenica avremo un nuovo coinvolgimento anche del Nord, con ulteriori precipitazioni anche abbondanti sul Nord-Ovest e acquazzoni al Centro-Sud”.

Tornano freddo e neve

Inoltre, torneranno freddo e neve: “Sempre nel weekend – afferma – arriverà aria più fredda dal Nord Europa, responsabile di un ulteriore calo delle temperature che saranno sotto la media del periodo un pò ovunque ma soprattutto al Centro-Nord. Tornerà infatti la neve anche a quote basse per il periodo sulle Alpi, in genere oltre 800-1100m ma non esclusa neve fino in collina su Piemonte ed entroterra savonese. Fiocchi anche in Appennino mediamente dai 1000-1500m di quota”.

Incertezza per Pasqua e Pasquetta

E per Pasqua? Ad oggi, precisa il meteorologo, “non è ancora possibile fornire una previsione attendibile per Pasqua e Pasquettama la prossima settimana dovrebbe vedere un tempo più soleggiato con ripresa delle temperature. Probabile un nuovo peggioramento dopo il 18 aprile, ma tutto è da confermare”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto