Il Trono di Spade alle 22,10 su Sky Atlantic (con i sottotitoli in italiano)

“L’inverno sta arrivando”, recita lo slogan conosciuto da tutti gli appassionati della serie. Questa volta ad arrivare, finalmente, è la quinta e attesissima stagione di Game of Thrones.
Partità negli Usa il 12 aprile sarà trasmessa quasi in contemporanea il 13 aprile in Italia da  Sky Atlantic. Le puntate andranno in onda ogni lunedì alle 21,10.

Ma stasera, dopo l’esordio nella notte italiana, alle 22,10 su Sky Atlantic Hd, per chi se lo fosse perso Il Trono di Spade torna in lingua originale, sottotitolato in italiano.

E dal prossimo 20 aprile – ogni lunedì – la quinta stagione continuerà ad andare in onda su Sky Atlantic HD, con l’episodio in italiano seguito da uno nuovo in lingua originale.

 

aaaatrono

Le prime quattro puntate già on line

Eppure c’è già chi si è “portato avanti”. Nella notte tra sabato 11 e domenica 12 aprile i primi quattro episodi della quinta stagione sono stati caricati su alcuni siti di condivisione peer to peer. I quattro episodi diffusi illegalmente arrivano probabilmente da un’anteprima inviata a giornalisti o a critici perché li recensissero, e sono in qualità di 480p, e ne ha dato notizia per primo il sito Mashable, che anticipa acnhe che presto potrebbero anche essere caricati altre puntate.

 

La versione italiana dal 20 aprile

Atasera, in Italia, andrà in onda la versione sottotitolata della prima, a meno di 24 ore di distanza dal passaggio americano su Hbo (dove il debutto è fissato per domenica prossima). Ma dal 20 aprile inizierà la versione doppiata, con un nuovo episodio ogni lunedì alle ore 21,10.

 

La serie più sconvolgente e indimenticabile

La vendetta sembra essere ciò che caratterizzerà questa quinta serie del Trono di Spade, saga fantasy ripresa dai libri dello scrittore George R.R. Martin e a detta degli autori televisivi David Benioff e D.B. Weiss, la più sconvolgente e indimenticabile.

 

Dove eravamo rimasti

La quarta stagione si è conclusa con Tywin Lannister assassinato da suo figlio Tyrion, che è fuggito da Approdo del Re nascondendosi in una scatola di legno su una nave con direzione ancora ignota.
Sansa Stark è ora a Nido dell’aquila, protetta da Petyr Baelish “Ditocorto”, uno dei più grossi artefici dei giochi di potere e di vendette, e Arya Stark è riuscita a fuggire su una barca verso Bravoos in cerca d’aiuto.
Quanto a Bran Stark e Hodor, hanno finalmente trovato il “corvo a tre occhi”.

 

Le vecchie alleanze

Il Re Joffrey Baratheon, avvelenato durante il banchetto, è stato sostituito alla reggenza dal fratello Tommen.
Daenerys Targaryen, la madre dei draghi, ha fermato l’avanzata verso Approdo del Re, per consolidare e liberare dalla schiavitù i territori conquistati nel tempo.
Stannis Baratheon, l’aspirante re, è giunto al nord dove i Bolton e i Lannister hanno preso il potere alleandosi tra loro
La serie si è conclusa poi con l’incontro finale tra Jon Snow e Stannis Baratheon che sembrano avere creato un fronte comune contro gli estranei che provengono dall’altra parte della barriera.

 

I nuovi personaggi

Tra i nuovi volti che popoleranno la serie i più importanti sono sicuramente i componenti della famiglia Martell, i Signori di Dorne, che diverranno i nuovi protagonisti della 5° stagione del Trono di Spade. Saranno da interpretati dagli attori Toby Sebastian, Alexander Siddig e Rosabell Laurenti Sellers.

 

Complotti all’ordine del giorno

Anche nelle prossime puntate gli intrighi dei Lannister tra i  7 regni non ci lasceranno, così come battaglie epiche e lotte di potere non faranno sentire la loro mancanza, i complotti saranno all’ordine del giorno.

 

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto