Lodi: casa all’asta, manda Sms all’ufficiale giudiziario e poi si impicca

Un piccolo imprenditore di Valera Fratta (Lodi) è stato trovato, ieri mattina, impiccato nella casa che doveva consegnare all’ufficiale giudiziario per essere messa all’asta.

L’uomo, 54 anni, con moglie e figli, aveva avuto difficoltà economiche fino a perdere l’abitazione nella quale aveva investito gran parte dei suoi averi.

Il procuratore della Repubblica di Lodi, Vincenzo Russo, ha sottolineato che “si tratta di un fatto gravissimo, di un effetto della grave crisi in cui ci troviamo”.

 

Un Sms all’ufficiale giudiziario

Prima di impiccarsi, l’imprenditore ha inviato un Sms il delegato della vendita giudiziaria dicendo che, come concordato, lo avrebbe atteso per consegnargli le chiavi, dato che aveva terminato di togliere le sue cose dall’abitazione.

Ma quando è arrivato l’ufficiale giudiziario ha trovato la porta aperta e l’uomo già morto.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto