Tariffe telefoniche, fino a +40% in 2 anni (la tabella)

Tariffe cresciute fino al 40% in un biennio. L’argomento riguarda le tariffe telefoniche e l’affermazione discende da un’inchiesta di Repubblica che scrive: “Abbiamo analizzato una dozzina di tariffe, come si sono evolute – in peggio, ovviamente -anno dopo anno. A colpi di rincari. Gli operatori con un piacevole eufemismo burocratico le chiamano ‘rimodulazioni’, spesso usando questo termine anche nelle comunicazioni con i clienti (tanto per essere più chiari)”. Diverse sono le compagnie e le offerte prese in esame per realizzare anche una tabella comparativa (sotto).

Da Vodafone a Tim

Una di queste è IperFibra di Vodafone per la casa che costava “25 euro al mese nel 2017, poi rincarato di 2,50 euro nel 2018 e di 2,99 euro nel 2019 (+21,96% nel biennio). Fastweb Joy Fibra 200, a 39,90 euro al mese, rincarato di 5 euro nel 2018 e 2,80 nel 2019 (+31,2%). Tim Smart Casa, a 39,90 euro al mese, ha subito un solo rincaro (che fortuna) nel 2018: 2,50 euro. Stesso rincaro per Absolute Fibra di Wind 3, a 29,95 euro al mese, ma poi un altro rincaro di 2 euro nel 2019”.

Altri rincari

“Su cellulare, Vodafone Smart era molto economica quando è uscita nel 2017”, ha aggiunto il quotidiano nella sua versione online, “per combattere Iliad: 10 euro al mese. Ma si è ingrassata di 1,49 euro già nel 2018 e 1,98 nel 2019. In pratica, un’altra tariffa. Con il contentino di 20 GB al mese per un anno (2019). Lo stesso omaggio per Vodafone Pro, dai 15 euro del 2017 aumentata di 1,49 nel 2018 e 1,98 nel 2019. Si noterà che i rincari ricorrono simili tra tutti gli operatori. Tim Special Medium (11,90 nel 2017) è aumentata di 1,99 sia nel 2018 sia nel 2019.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto