Burrasca al Sud: l’allerta diventa rossa su Calabria, Sicilia e Basilicata

Una vasta e profonda saccatura insiste sulla nostra penisola, accentuando il tempo perturbato, specie al sud con contributo di correnti nord-africane. Da oggi, il centro di questa importante depressione si porterà sul tirreno centro-meridionale ed estenderà i fenomeni su gran parte del territorio, intensificando ulteriormente la ventilazione e in generale incrementando le precipitazioni che potranno risultare diffusamente temporalesche e con quantitativi cumulati anche rilevanti.

La Protezione civile

L’avviso della Protezione civile prevede, dalle prime ore di oggi, martedì 12 novembre, venti di burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti meridionali su Puglia e Campania e da nord-ovest sulla Sardegna. Forti mareggiate lungo le coste esposte. Prevede, inoltre, precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Puglia, Campania e Sardegna.

L’andamento di oggi

Dal mattino venti da forti a burrasca, nord-orientali, su Veneto e Friuli Venezia Giulia, mareggiate lungo le coste esposte e precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Lombardia orientale. Dal pomeriggio di oggi, infine, si prevedono venti da forti a burrasca sud-orientali, sui settori tirrenici del Lazio e sui versanti adriatici di Marche, Abruzzo e Molise, mareggiate lungo le coste esposte e precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Lazio, specie settori tirrenici meridionali. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulle altre regioni

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata l’allerta rossa su gran parte della Calabria, sui settori costieri della Basilicata e sulla Sicilia orientale. Valutata, inoltre, allerta arancione sulla Puglia, e sui restanti settori di Basilicata, Calabria e Sicilia. Allerta gialla, invece, su Emilia-Romagna, Lazio, Umbria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Campania, su settori di Lombardia, Veneto, Toscana e Sardegna e sui restanti settori di Basilicata.

Allerta maltempo: scuole chiuse in Calabria e Sicilia, traffico a Roma in tilt, le notizie dell’11 novembre 2019

Scuole chiuse a Crotone e in altri comuni della Calabria, dove è arrivata la neve sulla Sila, per l’allerta arancione diramata dalla Protezione civile regionale per condizioni meteorologiche avverse con precipitazioni diffuse e intense e forti venti valida dalle 12 alle 22 di oggi, lunedì 11 novembre. A disporre la chiusura degli istituti di ogni ordine e grado è stato il vice sindaco della città Benedetto Proto. Analoga decisione è stata adottata dal sindaco di Borgia (Catanzaro), Elisabeth Sacco, che ha firmato un’ordinanza di chiusura di tutte le scuole sul territorio cittadino così come i primi cittadini di altri centri della provincia di Catanzaro.

Sull’isola

Anche in Sicilia oggi, lunedì 11 novembre, è prevista un’allerta meteo arancione che parte dalla tarda mattinata. Alcuni sindaci hanno deciso come i colleghi calabresi di disporre la chiusura delle scuole. È quanto avviene ad Acireale, Ispica, Pozzallo e Castelvetrano, in provincia di Trapani. Nella lista dei comuni che hanno predisposto le chiusure ci sono anche Agrigento, Palma di Montechiaro, Naro, Ribera e Sciacca. Piove anche nel resto del Paese.

Circolazione a Roma

Traffico in tilt stamattina per il maltempo a Roma. Le pattuglie della polizia locale sono al lavoro per limitare i disagi legati al maltempo e far defluire il traffico cittadino. A causa delle condizioni meteo avverse, il traffico è fortemente rallentato sulla Cristoforo Colombo e sulla via del Mare in direzione Roma centro. Chiusa la tangenziale in direzione Nomentana-Salaria per un incidente senza feriti, accaduto in galleria a 200 metri dall’uscita. Chiuso il sottovia di via Due Ponti per allagamento, così come piazzale del Verano all’altezza di via dell’Università, via Fosso della Magliana, via Tiburtina 358. Anche la galleria Giovanni XXIII è chiusa da stanotte per allagamenti in direzione San Giovanni e Tiburtina.

Dal Nord al Centro

Secondo il servizio meteo dell’Aeronautica militare anche al Nord, cielo molto nuvoloso o coperto con diffuse precipitazioni su Liguria, basso Piemonte ed Emilia Romagna. Nel pomeriggio le precipitazioni si estenderanno a tutto il resto del Settentrione con qualche temporale in serata sul settore friuliano. Nevicate previste, soprattutto nel pomeriggio, sui rilievi alpini e prealpini oltre i mille metri. Al Centro e in Sardegna molte nubi con precipitazioni sulle regioni tirreniche e sull’Umbria, con qualche temporale tra Toscana e Lazio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto