Ferrara, tangenti alla Motorizzazione: 7 arresti e oltre 200 indagati (video)

Revisioni in cambio di mazzette. È questa l’accusa rivolta a 2 dipendenti della Motorizzazione civile di Ferrara e a 5 imprenditori, indagati per reati di corruzione, falso e abuso di ufficio. Per loro il giudice per le indagini preliminari ha disposto 7 ordinanze di custodia cautelare, di cui 3 in carcere e 4 agli arresti domiciliari.

I mezzi mai controllati

Gli indagati, secondo l’accusa, avrebbero eseguito false revisioni di mezzi di trasporto non idonei alla circolazione, in cambio di tangenti. Ma per la polizia di Stato e la guardia di finanza il presunto giro è molto più ampio e infatti le persone finite nel registro degli indagati sono oltre 200. Oltre 350 veicoli non sono mai stati controllati, e sono al vaglio le posizioni di altri 270 mezzi pesanti che, indipendentemente dagli accertamenti, saranno segnalati per la revisione straordinaria.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto