Covid: è morto il padre di Totti, aveva 76 anni, nel suo passato un infarto

Lutto per Francesco Totti, per il fratello Riccardo e per l’intera famiglia. Si è spento, all’età di 76 anni il padre Enzo.

Lo “Sceriffo”, così era stato soprannominato, era ricoverato allo Spallanzani dopo aver contratto il coronavirus. Enzo Totti non è riuscito a superare la malattia anche per una patologia regressa: qualche anno fa infatti era stato colpito da un infarto che lo aveva costretto a saltare le trasferte di suo figlio Francesco, quando ancora era giocatore (nella foto i due sono insieme).

Il Corriere dello Sport ricorda…

Enzo Totti a Trigoria era di casa, era conosciuto per la sua famosa pizza alla mortadella che offriva ai giocatori al compleanno di Francesco, e per le lunghe partite a carte – anhce con i tifosi – quando seguiva Francesco nei ritiri estivi in montagna. Ex impiegato di banca, Enzo è stato – insieme alla moglie Fiorella – l’artefice del successo del figlio.

Il cordoglio della Roma

Anche la Roma lo ha ricordato con un tweet sul proprio profilo: “Ciao Enzo. Il nostro abbraccio va a Fiorella, Francesco, Riccardo e a tutta la famiglia”. Enzo lascia la moglie Fiorella, i figli Francesco e Riccardo, oltre ai suoi adorati nipoti. In particolare Cristian, che sta seguendo le orme del padre. Enzo da quando Francesco aveva smesso di giocare a calcio non aveva più messo piede all’Olimpico, ma ha continuato a seguire le partite del suo nipotino con la maglia della Roma.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto