Né eliminazioni né cover: passaggio storico per Sanremo 2018

Il 68° Festival di Sanremo, quello con la conduzione e la direzione di Claudio Baglioni (nella foto in apertura), cambia volto e affronta un passaggio che si potrebbe definire “storico”.

Sanremo 2018 sarà, infatti, senza eliminazioni, sia tra Big sia tra i Giovani, e non ci sarà più la serata cover, che si è dimostrata negli ultimi anni la meno effica.

Le novità annunciate al Tg1

Sono queste tra le principali novità di Sanremo 2018, annunciate ieri al Tg1 da Claudio Baglioni.

“L’eliminazione – ha spiegato coin un evidente gioco di parole – è stata eliminata. Non ci sarà, come in tutte le edizioni precedenti, quella pratica un po’ violenta del dover mandare a casa qualcuno. Chiunque degli invitati al Festival, dei proponenti, siano essi giovani o campioni, cominceranno il Festival e lo finiranno. Nessuno andrà via, nessuno dovrà fare le valigie. Ci sarà comunque un concorso, ma questo renderà Sanremo simile a un festival del cinema o a un festival letterario”.

Poi Baglioni ha aggiunto: “Non ci sarà una serata dedicata alle cover. Penso che in maniera coerente, chi lavora da tanto tempo a un progetto, a una canzone, abbia dignità e diritto di riproporre quel suo brano, questa volta con altri artisti, con musicisti o con altri cantanti, in forma di duetto, di trio, in forma di performance aggiuntiva”.

Nella foto al centro il vincitore dell’edizione 2017, Francesco Gabbani.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto