Hillary Clinton ha la polmonite, cancellato il viaggio nella West Coast

A meno di due mesi dal voto per le presidenziali Usa, si continua a parlare con preoccupazione delle condizioni di Hillary Clinton. Ieri la candidata dei democratici, che ha 68 anni, ha lasciato la cerimonia per la celebrazione delle vittime dell’11 settembre di 15 anni fa per un improvviso malore e si è rifugiata a casa della figlia Chelsea.

Più tardi, a mo’ di rassicurazione, il suo medico ha fatto sapere che fin da venerdì le era stata diagnosticata una polmonite, ma Hillary non aveva voluto rinunciare a presenziare alla commemorazione. La campagna contro Trump si sta rivelando, da tutti i punti di vista, molto più dura del previsto.

a-ilarygialla

Stop all’agenda elettorale

E arrivano subito le cosnegenze del malore di ieri. Hillary Clinton ha cancellato dalla sua agenda il viaggio in programma oggi e domani nella costa occidentale degli Stati Uniti, in seguito al malore causato da una polmonite secondo quanto dichiarato da Lisa Bardack, medico curante della candidata democratica alla Casa Bianca.

Annullata anche la partecipazione a un importante show televisivo

Hillary Clinton doveva volare oggi in California per due giorni dedicati alla raccolta di fondi per la sua campagna elettorale e per un’apparizione nel talk-show televisivo condotto da Ellen DeGeneres, un impegno molto importante anche per catturare il voto degli indecisi o di quanti non vogliono recarsi alle urne.

Una brutta tegola per la candidata democratica a meno di due mesi dalle elezioni presidenziali dell’8 novembre. Quando sia che Donald Trump saranno impegnati nel rush finale a partire dai tre dibattiti televisivi in programma. Ma c’è anche tempo per guarire, se Hillary evita di trascurarsi. Certo che tutto in questa campagna gira a favore di un candidato “terribile “come Trump.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto