Covid, tamponi per chi rientra dall’estero: le ordinanze delle Regioni

Dai tamponi obbligatori all’isolamento. Con una pioggia di ordinanze, i governatori di Puglia, Emilia Romagna, Campania e Sicilia corrono ai ripari dopo l’incremento dei casi positivi nelle Regioni. Nel mirino dei presidenti, i vacanzieri di ritorno dai Paesi considerati a rischio e, in particolare, da Grecia, Malta, Croazia e Spagna.

Emilia Romagna

Un tampone per tutti coloro che rientrano in Emilia-Romagna da Spagna, Grecia, Malta e Croazia: avranno l’obbligo di segnalarsi immediatamente ai dipartimenti di sanità pubblica delle rispettive Ausl di residenza. Il tampone andrà fatto entro le 24 ore dal rientro; se l’esito sarà negativo, non scatteranno provvedimenti di quarantena. Questo, in sintesi, quanto prevede un’ordinanza che verrà firmata oggi, mercoledì 12 agosto, dal presidente della Giunta regionale, Stefano Bonaccini. All’interno dell’ordinanza, anche il protocollo sulle badanti, su cui la Regione si è confrontata con i sindacati.

Campania

“A tutti i cittadini residenti in Campania che facciano rientro da vacanze all’estero con tratte dirette o attraverso scali o soste intermedie nel territorio nazionale è fatto obbligo di segnalarsi alla competente ASL per essere sottoposti a test sierologici e/o tamponi”. È quanto dispone la nuova ordinanza che il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato ieri sera.

Puglia

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, visti i numerosi casi di cittadini rientrati da alcuni paesi europei dove erano stati in vacanza, risultati positivi al Covid-19, ha annunciato sulla sua pagina Facebook l’emanazione a breve di “un’ordinanza che dispone, a partire da (oggi, ndr.), l’obbligo di isolamento fiduciario di 14 giorni per chi rientra in Puglia nella propria abitazione da Grecia, Malta e Spagna”. L’obbligo per i residenti in Puglia si aggiunge all’obbligo di quarantena già previsto dalle leggi nazionali per numerosi Paesi esteri. “Vi ricordo che rimane l’obbligo per tutti coloro che arrivano da altre regioni italiane e da tutti i Paesi esteri di autosegnalarsi sul sito https://www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus”.

Sicilia

Ancora un giro di vite in Sicilia nel contrasto alla diffusione del Coronavirus. Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, come si apprende da fonti di palazzo d’Orleans, ha pronta un’ordinanza con la quale si impongono misure di controllo sanitario su quanti rientrano da Malta, Spagna e Grecia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto