Gp Stiria: vince Hamilton, seguito da Bottas e Verstappen, Leclerc si scusa

Nel Gran premio di Stiria torna la doppietta Mercedes: vince Hamilton seguito da Bottas che sorpassa nel finale la Red Bull di Verstappen. Seguono Albon, Norris, Perez e Stroll.

Leclerc commenta il disastro Ferrari e si scusa. Ma urgono provvedimenti che non siano palliativi a Maranello.

 

Disastro delle rosse

Comincia che peggio non si può per le due Ferrari il Gran premio della Stiria. Al primo giro le due Ferrari si scontrano tra loro, Leclerc tenta un sorpasso a Vettel e lo ha toccato. Le due rosse ai box. Entrambi costrettial ritiro. Non si sono mai viaste queste risse nei box delle rosse,

Intanto Hamilton è al comando su Verstappen e Sainz. Entra in pista la safety car!

 

Leclerc: “Colpa mia!”

 

Leclerc ammette le sue responsabilità (e non potrebbe fare altro): “Mi sono scusato con Seb – afferma – non sono stato bravo, sono deluso di me e basta, oggi c’era un’opportunità per fare meglio e l’ho persa, è tutta colpa mia, prendo la responsabilità, mi spiace per il team che aveva lavorato tanto, volevamo vedere il risultato di questo lavoro e di questi aggiornamenti, ho buttato via tutto. Non è una scusa, volevo fare il massimo, ma sono stato troppo ottimista. Ho visto un buco e mi sono detto di provarci, dovevo pensarci di più perché era pure il mio compagno di squadra”.

 

Hamilton partito in Pole

Lewis Hamilton, su Mercedes, partirà oggi pomeriggio, alle 15,10, dalla pole position nel Gp di Stiria, seconda prova dl Mondiale di Formula 1.

Al suo fianco in griglia Max Verstappen, con la Red Bull. Seconda fila per Carlos Sainz su McLaren, e per l’altra Mercedes condotta da Valtteri Bottas. Segue la seconda Red Bull con Alex Albon.

 

Disastro Ferrari sotto la pioggia

Quanto alle Ferrari. Sebastian Vettel ha chiuso al decimo posto. Charles Leclerc è stato penalizzato di tre posizioni e partirà dal 14° posto, in settima fila. Il monegasco era stato sottoposto a doppia investigazione dopo le qualifiche, per non aver rispettato le bandiere rosse e per aver ostacolato il pilota della Alpha Tauri Daniil Kvyat nella Q2. Mancato l’accesso alla Q3, il monegasco aveva chiuso le qualifiche all’11° posto.

 

La griglia di partenza

Sotto una pioggia battente, il campione del mondo in carica ha conquistato la 89/a pole della sua eccezionale carriera con il tempo di 1’19”273, infliggendo un distacco di oltre un secondo (1”216) a Verstappen. In terza fila partiranno Esteban Ocon (Renault) e Lando Norris (McLare), in quarta Alexander Albon (Red Bull) e Pierre Gasly (AlphaTauri), in quinta Daniel Ricciardo (Renault) e Sebastian Vettel, che accusa un ritardo di ben 2”.

Diretta suSky Formula 1 per la gara a partire dalle 15,10.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto