Il barolo diventa americano: Krause Holding entra nella storica Vietti

Il barolo diventa americano. Krause Holdings, infatti, sbarca nelle Langhe ed entra nella Vietti di Castiglione Falletto, un marchio del made in Italy enologico famoso nel mondo e 4 generazioni impegnate nella produzione di vino. Lo conferma Luca Currado (nella foto sotto), il neo presidente operativo con il cognato Mario Cordero e Kile Krause: “Sì, abbiamo fatto un accordo. Abbiamo unito le forze per aumentare il potenziale di Vietti”.

aaacurrado

Decisione e produzione nelle Langhe

Il cervello dell’azienda resta in Piemonte. “Saremo sempre noi a occuparci di produzione e della vendita dei vini”, ha aggiunto Currado. “E a garantirne la qualità. D’altronde con i prezzi che hanno acquisito oggi le vigne di quest’area, tra un milione e mezzo e i 2 milioni all’ettaro, l’unica possibilità di crescere per un’azienda familiare è trovare soci di capitale forti”.

aaabotti

Un accordo tra 50 milioni di euro

L’accordo vale più o meno 50 milioni di euro e riguarda cru di particolare pregio come le Coste di Monforte a Mosconi e Bricco Ravera. E si estende così il settore che Krause Holdings gestisce il Piemonte, dopo aver acquistato per 6 milioni un anno fa la Enrico Serafino di Canale del Roero, venduta dalla Campari.

aaavigne

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto