Berlusconi torna candidabile, il Tribunale di Milano lo “riabilita”

Ecco una snetenza che potrenbbe cambiare la scena politica italiana, di recente così tormentata. Silvio Berlusconi ha ottenuto dal tribunale di sorveglianza di Milano la “riabilitazione”. La decisione – come scrive il Corriere della Sera in edicola oggi – di fatto cancella tutti gli effetti della condanna subita nell’ambito del processo sui diritti Mediaset nel 2013.

Quella sentenza aveva fatto scattare l’incandidabilità imposta dalla Legge Severino. Se in questo momento si dovesse andare alle urne, Berlusconi avrebbe il diritto di presentarsi alla Camera dei deputati o al Senato della Repubblica.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto