Authority dei trasporti contro Trenitalia: “Violati diritti su reclami e rimborsi”

L’Authority dei trasporti ha avviato 4 procedimenti contro Trenitalia per la presunta violazione del diritto dei passeggeri a ricevere una risposta in caso di reclamo o a sapere la data entro la quale attendere una risposta. Ci sono poi altre ipotesi di violazione: quella al diritto a ottenere il risarcimento del biglietto in caso di ritardo o soppressione e alla possibilità di acquistare i tagliandi a bordo.

La decisione in base al regolamento sulle aziende ferroviarie

L’avvio dei procedimenti è stato deciso sulla base del regolamento che stabilisce le informazioni che devono fornire le aziende ferroviarie, le modalità di emissione dei biglietti e delle prenotazioni, la responsabilità degli operatori anche con riferimento agli obblighi di assicurazione e di gestione dei rischi in materia di sicurezza personale dei passeggeri, le garanzie e gli obblighi di assistenza a favore delle persone a mobilità ridotta e la definizione ed il monitoraggio di standard di qualità del servizio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto