Poste: stangata d’agosto sui bollettini, da oggi costano 20 centesimi in più

Stangata d’agosto sui bollettini postali il cui costo aumenta da oggi di 20 centesimi passando a 1,30 a 1,50 euro. Crescono le commissioni anche per il pagamento di Rav e F35, che da stamattina si pagano 1,63 euro mentre per le multe la spesa è di 1,99 euro.

Le fasce non ritoccate

Non subiscono variazioni invece i bolletini che vengono pagati online, attraverso canali mobili e Atm, che restano a un euro. Non subisce incrementi nemmeno il pagamento delle commissioni per chi ha più di 70 anni e per chi è titolare di una social card: continueranno a pagare 70 centesimi per i bollettini, 13 per i Rav e gli F35 e 45 per le multe pagate online.

L’azienda: prezzi fermi dal 2012

Poste Italiane giustifica gli aumenti con il fatto che i costi erano fermi dal 2012 e nel frattempo sono lievitati per l’azienda sia i prezzi industriali che quelli operativi. A questi si aggiungono le commissioni per il pagamento attraverso le carte. Una parte degli introiti, aggiunge Poste Italiane, verrà utilizzato per investimenti tecnologici soprattutto per quanto riguarda i pagamenti elettronici.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto