Temporali in agguato, domani il giorno più instabile, prima di un weekend estivo

Nei prossimi giorni l’alta pressione subirà un temporaneo calo per il passaggio di una rapida bassa pressione che causerà una fase di maltempo a tratti intenso su alcune regioni. Poi l’anticiclone tornerà su tutte le regioni.

 

Venerdì il giorno più instabile

Sarà venerdì però la giornata più instabile per alcune regioni; rovesci temporaleschi a tratti intensi, con grandinate e locali nubifragi colpiranno la Sardegna, le Alpi del Nord-Ovest e la pianura del Piemonte. Altri temporali interesseranno gli Appennini centrali, le zone limitrofe ad essi e inoltre la Sicilia. Sul resto d’Italia continuerà ad essere soleggiato. Sotto il profilo termico le temperature si manterranno sopra le medie del periodo con valori massimi a volte superiori ai 30 gradi al Centro-Sud e in Emilia (Bologna, Ferrara, Firenze, Roma, Napoli, Foggia, Taranto), qualche in grado in meno sul resto del Nord e valori decisamente più bassi dove agirà il maltempo.

Da sabato recupera

I meteorologi comunicano che nel corso del weekend avverrà ciò che fino a pochi giorni fa era impensabile. Un vasto campo di alta pressione di origine africana dal Marocco salirà verso la Spagna, raggiungerà la Francia e si allungherà verso l’Italia. Dopo un sabato con ultimi temporali sulle due isole maggiori, il sole acquisterà sempre più spazio, regalando una domenica tipicamente estiva. L’anticiclone africano riuscirà a proteggere l’Italia per quasi tutta la prossima settimana con caldo in aumento e clima a tratti afoso.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto