La Lega vince a Ferrara e Forlì, la sinistra strappa Livorno ai 5Stelle

Livorno torna a sinistra, dopo l’amministrazione a 5Stelle del sindaco Nogarin, il Pd conferma Prato, Reggio Emilia e Cremona, ma perde Ferrara che dopo 69 anni passa ad un sindaco sostenuto da Lega e centrodestra, e Forlì.

A Campobasso invece, unico comune in cui correvano a questi ballottaggi, i 5 Stelle, stando ai primissimi dati, con Roberto Gravina, sconfiggono l’alleato di governo Domenica Maria D’Alessandro sostenuta dalla Lega, Fi e Fdi.

Sono questi i primi risultati, ancora parziali, dei ballottaggi di ieri che hanno visto un forte calo dell’affluenza rispetto al primo turno, -16 punti circa. Straordinarie vittorie della Lega ai ballottaggi, abbiamo eletto sindaci dove governava la sinistra da settant’anni”: esulta il capo della Lega Nord e ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

 

Il forte calo dei votanti

Calo fortissimo dell’affluenza nei Comuni in cui si sta votando.

Alle elezioni per i ballottaggi alle ore 19 (dati dei 134 comuni delle regioni a statuto ordinario) ha votato il 37,4% degli aventi diritto, in calo forte, circa 17 punti, rispetto al primo turno del 26 maggio (54,62%). Lo rende noto Eligendo, il sito del ministero dell’Interno.

 

Seggi aperti fino alle 13

Hanno aperto stamani alle ore 7 i seggi per i ballottaggi nei 136 comuni chiamati al rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale.
Di questi, sono 124 i comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti e 12 quelli con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti.

Due i capoluogo di Regione al ballottaggio: Potenza e Campobasso; 13 quelli di provincia al ballottaggio: Avellino, Ferrara, Forlì, Reggio Emilia, Cremona, Ascoli Piceno, Biella, Verbania, Vercelli, Foggia, Livorno, Prato e Rovigo.

Gli elettori interessati dai ballottaggi sono complessivamente 3.648.485, su una popolazione di 4.406.443, per un totale di 4.431 sezioni elettorali. Alle 23 di stasera la chiusura dei seggi, quindi lo spoglio delle schede.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto