Oppido Mamertino, la veggente su RaiUno (diretta tv)

Sta diventando sempre più estesa l’eco delle apparizioni mariane a Quarantano, frazione di Oppido Mamertina, in provincia di Reggio Calabria. O, meglio, sempre più attenzione viene riversata su Teresa Scopelliti, 38 anni, la veggente a cui ogni 13 del mese appare la Vergine con un messaggio per i fedeli.

Oggi la donna calabrese è in diretta su RaiUno a “La Vita in Diretta” (Qui potete seguire la diretta streaming). La puntat di oggi è infatti dedicata alle veggenti e alle recenti parole di Papa Bergoglio, che ha recentemente bollato le apparizioni di Medjugorje come un fenomeno non cristiano.

 

Il precedente di Pasquetta

Gia nella mattinata di Pasquetta, la signora Scopelliti è stata ospite della trasmissione di RaiUno “Storie vere”, condotta da Eleonora Daniele e che ha dato spazio a fenomeni di questo genere.

Su Facebook il viaggio verso la Rai

L’evento (cioè l’apparizione televisiva, non quella celeste) è stato seguito su Facebook con aggiornamenti sulla pagina Gli orizzonti della vita, in pieno stile web 2.0 che, tra social network e Google maps, affianca da mesi gli avvenimenti registrati nella provincia reggina. E, a giudicare dai risultati, il messaggio affidato alla rete di Mark Zuckerberg inizia a funzionare, dato che il suo annuncio dell’intervista televisiva è valso, al momento, 156 “mi piace” e una trentina di commenti e di condivisioni.

“Vidi in anticipo l’11 settembre”

Sui contenuti del dialogo con Eleonora Daniele, poi, Teresa Scopelliti ha ripercorso la lunga – a suo dire – esperienza di dialogo con le entità celesti. Esperienza iniziata nel 1992 e che, sempre secondo quanto afferma, le avrebbe fornito informazioni in anticipo rispetto ad alcuni eventi che poi si sarebbero verificati. Come le dimissioni di Benedetto XVI e la successione di papa Francesco Bergoglio. Oppure come l’attentato alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001.

Tornano i tempi della seduta spiritica per Aldo Moro?

A proposito di quest’ultimo fatto, la veggente calabrese sostiene di aver “visto” in anticipo “gente che correva”, scene di panico e di disperazione intuendo che qualcosa di drammatico si sarebbe scatenato di lì a poco. E incalzata da Eleonora Daniele, ha detto di non aver rivelato a nessuno quello che le era apparso per timore di non essere creduta. In effetti, timore fondato perché una “denuncia” preventiva su un attacco così grave sulla base di un messaggio divino difficilmente sarebbe stato in considerazione. In alternativa si sarebbe sospettato che fosse una copertura per nascondere una fonte più concreta, come accaduto nel 1978 con la seduta spiritica che, nel corso del rapimento di Aldo Moro, aveva indicato in Gradoli il luogo dov’era tenuto prigioniero il presidente democristiano.

“Le preveggenze? Sono segreti affidati alla chiesa”

“Sei al corrente di fatti drammatici che si devono ancora verificare?” ha chiesto poi la conduttrice. “Sì”, ha risposto Teresa Scopelliti, ma ha dribblato i diversi tentativi di rivelare qualcosa perché “sono segreti che ho affidato alla chiesa”. Si riferisce a religiosi “del mio paese” che avrebbero raccolto le preveggenze della donna per “valutarle”. E quando alla donna è stato fatto notare che, rivelando ciò che conosce, forse contribuirebbe a salvare vite in tempi di terrorismo “molecolare”, lei ha risposto limitandosi a un invito alla preghiera: “Solo così si sconfigge il male”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto