Zuccheri nascosti nei cibi: ecco i “killer” mascherati

Insalata, yogurt, cibi pronti. Lo zucchero si nasconde nella maggior parte dei cibi che mangiamo, anche nei più insospettabili. Non basta dunque bandire le bibite gassate, per stare tranquilli.
Sarà forse per questo che il consumo quotidiano medio di zuccheri degli italiani supera di 3/4 volte quello consigliato: circa 100 grammi al dì contro i 25 per le donne (6 cucchiaini), e i 36 per gli uomini.
Riconoscere i “killer” mascherati non è difficile: basta osservare, ogni volta che acquistiamo un cibo confezionato, la tabella nutrizionale, e leggere con calma i valori, tenendo presente la dose massima consigliata.

 

La classifica
In aiuto, ecco però un estratto della “classifica” dei cibi insospettabili più ricchi di zuccheri, pubblicata dal Corriere.it:

 

Sughi pronti Il contenuto di zuccheri aggiunti è tra i 6 (25 grammi) e i 12 cucchiaini. Attenti però anche ai sughi freschi fatti in casa. Quanti cucchiaini aggiungiamo, per renderli meno aspri? Ricordiamo che ognuno di questi ne contiene 4 grammi.

 

Pane in cassetta Non solo carboidrati. In molti prodotti viene aggiunto quasi mezzo cucchiano per fetta: occhio alla tabella nutrizionale!

 

Cotto, mortadella & Co Anche i salumi non se la passano male, quanto a “dolcezza”. In un tramezzino farcito con alcuni tipi di cotto o mortadella, se contiamo anche il pane, si contano fino a 8 grammi di zucchero (2 cucchiaini). Non parliamo poi dei wurstel e del ketchup. Q uest’ultimo, pur se più “light” della maionese, è super dolce. Ogni cucchiaio contiene un cucchiaino di saccarosio.

 

Insalata In sé è uno dei piatti più salutari, specie se condita con olio extravergine. Occhio però all’aceto balsamico, e soprattutto alle salse pronte che troviamo accanto alle insalate già tagliate, in vendita al banco frigo. Una bustina arriva a contenere fino a 7 gr di zucchero per porzione.

 

Cibi surgelati Le panature sono ricche di zuccheri aggiunti, anche se le dosi variano da marchio a marchio, e così minestroni, zuppe, purè. Lo zucchero è qui spesso usato come addensante.

Yogurt magri Più sono magri, più l’industria ha bisogno di addolcirli per renderli più gradevoli al palato. Spesso contengono anche 2 cucchiai di zuccheri.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto