Sciopero Alitalia: cancellati 198 voli, richieste di rimborso fino al 24 ottobre

Sciopero nazionale per i voli Alitalia indetto da alcune organizzazioni sindacali. Il motivo è la complessa vicenda del salvataggio e lo stop di 24 ore è previsto per oggi, mercoledì 9 ottobre. A indire la protesta è stata la Federazione Nazionale del Trasporto Aereo che raggruppa piloti ed assistenti di volo di Anpac, Anpav e An. Come previsto, la situazione negli scali italiani è pesante è i voli cancellati sono 198.

Le fasce di garanzia

Lo sciopero Alitalia sta avendo notevoli conseguenze su partenze e ritardi a eccezione delle fasce garantite (7-10 e 18-21). La compagnia ha comunicato nei giorni scorsi che è stata costretta a cancellare una serie di voli, sia nazionali che internazionali dalla “dell’8 ottobre e nella prima mattinata del 10 ottobre” spiegano da Alitalia. Qui l’elenco degli aerei che non decolleranno.

Come informarsi

Per limitare i disagi, è stato attivato un piano straordinario con riprenotazione. Dunque Alitalia invita tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per i giorni interessati dallo sciopero a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito alitalia.com, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto. In caso di cancellazione o di modifica dell’orario del proprio volo, i viaggiatori potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto entro il 24 ottobre (valido solo per le cancellazioni o ritardi a partire dalle 5 ore).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto