Chieti: quindicenne di Milano muore giocando a calcetto in vacanza

Un ragazzo di 15 anni di Milano, che era in vacanza a Francavilla al Mare (Chieti) con la famiglia, è morto nella serata  di ieri al policlinico di Chieti dove è stato ricoverato dopo essersi accasciato mentre stava giocando a calcetto in un impianto privato a Francavilla al Mare.

Il ragazzo, secondo quanto hanno ricostruito i carabinieri, che hanno sentito alcuni testimoni, si è accasciato all’improvviso.

I primi soccorsi inutili

Scattato l’allarme i primi e più immediati soccorsi sono stati prestati da un medico e da una veterinaria che stavano cenando in una pizzeria che si trova vicino all’impianto sportivo.

Le condizioni del ragazzo sono apparse subito molto gravi: i due sanitari, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del 118, gli hanno praticato il massaggio cardiaco.

Sul posto sono quindi giunti i soccorsi. Il ragazzo è stato portato all’ospedale di Chieti dove i medici hanno fatto il possibile, ma non c’è stato nulla da fare.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto