“Povero stronzo”: Kate Moss ubriaca insulta il pilota, cacciata da un volo Easyjet

Disturbava i passeggeri. Aveva un comportamento indisciplinato. Beveva in fase di atterraggio. Così il comandante si è visto costretto a chiamare la polizia, per farla scortare all’uscita dopo l’atterraggio. Accade a Kate Moss, e per giunta accade su un volo low cost. L’episodio, riportato dai media britannici, risale a domenica 7 giugno, quando la top model più indisciplinata del globo si trovava su un volo Easy jet tra la località turca di Bodrom e l’aeroporto londinese di Luton. Era di ritorno dalla festa di compleanno di una sua amica, l’attrice Sadie Frost.

 

aaaaakte

Il comandante “povero stronzo”

A più riprese, la modella inglese Kate Moss (41 anni) ha definito il pilota del volo Easyjet che da Bodrum l’ha portata all’aeroporto londinese di Luton “a basic bitch”, che in italiano corrisponde più o meno a “povero stronzo”. Non solo, la modella era già alticcia, secondo i suoi compagni di viaggio, e quando le è stato rifiutato un superalcolico ha perso completamente la testa.

Vodka nel bagaglio a mano
Pochi i particolari divulgati dalla polizia britannica, se non che la super top ha avuto un comportamento molesto tale da richiedere la sua “scorta”, che l’ha accompagnata fuori dall’aeroporto. Secondo il Daily Thelegraph, invece,  la testimonial di Calvin Klein (oltre che di un numero indefinito di maison e case cosmetiche) avrebbe dato in escandescenza dopo avere iniziato a bere vodka da una bottiglia che aveva nascosto nel suo bagaglio a mano.

“Divertente”
La modella, questa la ricostruzione, avrebbe tirato fuori la bottiglia dopo che l’equipaggio si è rifiutato di servirle dell’alcol, in quanto il volo era già in fase di atterraggio. Ubriaca, ha avuto un battibecco con un altro passeggero, ma “non è stata aggressiva, anzi, divertente”. Evientemente non per il comandante dell’aereo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto