Teramo: ruba la pistola al padre e parte un colpo, diciottenne in fin di vita

Una bravata trasformatasi in tragedia. È accaduto a Teramo, dove un ragazzo di 18 anni è stato ricoverato in fin di vita all’ospedale Mazzini di Teramo a causa di un colpo partito accidentalmente dalla pistola del padre. Il proiettile, entrato a destra della testa, è uscito a sinistra.

È accaduto a casa di amici

Secondo quanto ricostruito, E.D.B., di Nereto, ieri sera era a Teramo, nel quartiere di San Berardo, a casa di amici. Aveva portato con sé la calibro 9 rubata al padre per mostrarla ai coetanei. Dopo il ferimento, il diciottenne è stato portato al pronto soccorso e ora è in rianimazione. Sulla vicenda indaga la mobile diretta da Roberta Cicchetti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto