La Consulta sulla cannabis: coltivarla per uso personale rimane reato

Niente coltivazione di cannabis per uso personale, che rimane reato. Così ha deciso la Corte costituzionale dichiarando non fondata la questione di legittimità sollevata dalla corte di appello di Brescia.

La decisione sul testo unico sulle droghe

Lo aveva fatto in relazione a una legge del 1990 secondo cui rientrava nell’ambito delle sanzioni amministrative avere in casa una pianta di cannabis unicamente per il consumo personale. La decisione della Consulta, invece, si rifà all’articolo 75 del testo unico in materia di stupefacenti ed è stata assunta seguendo precedenti pronunce sulla stessa materia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto