India: è morta la quindicenne stuprata e bruciata viva

Ancora una tragedia in India, dove una ragazza di 15 anni è stata prima stuprata e poi bruciata viva sulla terrazza del palazzo in cui abitava a Greater Noida, vicino a New Delhi.

La notizia è stata pubblicata oggi da The Times of India. La giovane è stata ricoverata in un ospedale della capitale, con ustioni su oltre il 90% del corpo ed è in fin di vita.

 

La ragazza è morta in ospedale

La notizia di questa mattina è che la quindicenne è morta in un ospedale di New Delhi dopo due giorni di agonia. Lo riferisce l’agenzia di stampa Ians.

L’adolescente aveva ustioni su oltre il 90% del corpo.

Fermato un ventenne

La polizia ha fermato un ventenne. Secondo le prime ricostruzioni, i genitori hanno sentita urlare la ragazza e l’hanno ritrovata sul terrazzo condominiale con il corpo ricoperto di bruciature. Il ventenne molestava da tempo la ragazza uccisa.

Secondo le statistiche in India, paese con una popolazione di 1,2 miliardi di persone, avviene uno stupro ogni mezzora.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto