Oprah Winfrey candidata alla Casa Bianca? La pasionaria dei Golden Globes ci pensa

Oprah Winfrey, dopo l’appassionato discorso ai Golden Globes 2018 in favore delle donne, sta seriamente considerando di candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti e di correre per le elezioni del 2020. Lo affermano almeno 2 persone molto vicine alla star della tv americana secondo quanto riporta la Cnn. A rivelare le ambizioni dell’attrice una coppia di amici, che raccontano come da mesi la star stia valutando se scendere in campo per sfidare Donald Trump nel 2020.

A partire da novembre la campagna per le primarie

Una delle due fonti parla di conversazioni avvenute da diverso tempo a questa parte, anche se ancora Oprah Winfrey non avrebbe preso alcuna decisione. La campagna elettorale dei democratici per il 2020 inizierà ufficialmente dopo le elezioni di metà mandato, a novembre 2018, ma i potenziali candidati si stanno già muovendo anche con diversi viaggi in Iowa, il primo Stato in cui si voterà per le primarie.

Oprah Winfrey infiamma i Golden Globes: “È ora del riscatto per le donne” (video), le notizie dell’8 gennaio 2018

Donne in nero per protesta contro le molestie sessuali a Hollywood: l’edizione numero 75 dei Golden Globes è stata decisamente segnata dallo scandalo Weinstein, e a fare il discorso più potente e commovente della serata è Oprah Winfrey, che ha ricevuto il Cecil B. DeMille Award alla carriera. “Nel 1964”, ha detto l’attrice, come riportato anche nel video sotto, “ero una piccola bambina seduta sul pavimento che guardava Anne Bancroft presentare l’Oscar come miglior attore. Aprì la busta e disse cinque parole che fecero la storia: “Non ho perso il pensiero che, in questo momento, alcune bambine mi stiano guardando diventare la prima donna di colore a ricevere lo stesso premio”.

“Grazie a tutte le donne”

“Ciò che di certo so”, ha aggiunto, “è che dire la vostra verità è lo strumento più potente che abbiamo. E sono specialmente fiera di tutte le donne che si sono sentite abbastanza forti da parlare e condividere le loro storie personali. Vorrei esprimere la mia gratitudine a tutte le donne che hanno sopportato anni di abusi perché loro, come mia madre, hanno dei figli da nutrire, delle bollette da pagare e dei sogni da inseguire. Sono le donne i cui nomi non sapremo mai”.

“Un nuovo giorno è all’orizzonte”

“Per troppo tempo”, ha concluso, “le donne non sono state ascoltate o credute quando hanno trovato il coraggio di dire la verità sul potere di quegli uomini. Ma il loro tempo è finito. Il loro tempo è finito. Vorrei che tutte le ragazze che stanno guardando sappiano che un nuovo giorno è all’orizzonte”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto