Una settimana di nubifragi, allerta in 7 regioni

L’Italia sta per tornare nella morsa del maltempo e per ben 7 giorni. Arriva, infatti, una nuova ondata di temporali, anche intensi, dal Nord al Sud e la Protezione civile ha lanciato allerta meteo su 7 regioni: Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Puglia, Calabria e Sicilia. Allerta arancione sulla Campania, ancora nella morsa delle avversità atmosferiche soprattutto sul versante interno. Piove già sulla Liguria, dove in mattinata è tornata la grandine insieme a fenomeni meteo marcati, come una tromba d’aria.

Calo delle temperature

I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da un ulteriore calo delle temperature a causa di una massa di aria artica. Ma la situazione peggiore si profila da oggi, venerdì 8 novembre, quando un profondo vortice causerà nubifragi ancora più violenti.

Le zone più problematiche

Al Nord sono soprattutto le regioni centro-orientali a subire i fenomeni più frequenti, anche con qualche temporale che ha già raggiunto il Friuli Venezia Giulia.

Sulle Dolomiti la quota neve si abbassa localmente fin verso i 1200 metri in Alto Adige arrivando anche a Ortisei. Rovesci anche sulla Liguria di Levante e sull’Appennino Tosco-Emiliano. Al Sud fenomeni temporaleschi ci saranno sopratutto su Puglia, Campania, Calabria tirrenica e Sicilia, dove già oggi si sono verificati degli allagamenti, soprattutto nella zona di Milazzo.

Il weekend

La situazione è destinata a rimanere problematica nel corso di tutto il weekend. A partire da venerdì 8 novembre, infatti, la bassa pressione eleverà il rischio di pericolosi nubifragi che cominceranno sul Levante ligure e l’alta Toscana, per poi dirigersi col passare delle ore verso il Nordest e, più a Sud, verso il versante tirrenico, soprattutto su Lazio, Campania e Calabria.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto