Bonus prima casa: termini prorogati al 1° gennaio per l’emergenza sanitaria

Buone notizie per chi ha acquistato una prima casa e non vuole perdere il bonus, cioè le agevolazioni fiscali in caso di cambio immobile: adesso anche la vendita rientra nella sospensione degli adempimenti disposta dalla normativa sull’emergenza Covid fino alla fine del 2020. La nuova normativa emergenziale, infatti, è oggetto dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate: con il Decreto Liquidità questi termini sono stati sospesi nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020. Durante questo periodo, pertanto, essi non decorrono e riprenderanno a partire dal 1° gennaio 2021.

Termine di un anno

L’Agenzia ha sottolineato anche che “tra i termini oggetto di sospensione, è compreso il termine di 1 anno entro il quale il contribuente che abbia acquistato un immobile da adibire ad abitazione principale, deve procedere alla vendita dell’abitazione ancora in suo possesso, purché quest’ultima sia stata, a sua volta, acquistata usufruendo dei benefici ‘prima casa'”.

Chi ne ha diritto

L’immobile non deve essere di lusso e deve trovarsi nel Comune dove l’acquirente ha già la propria residenza oppure la fisserà entro i 18 mesi successivi all’acquisto; in tal caso chi compra dovrà rilasciare una dichiarazione espressa in tal senso nel rogito di compravendita, altrimenti perderà le agevolazioni. Inoltre, l’acquirente non deve possedere altri immobili in Italia per i quali ha già ottenuto in passato le agevolazioni prima casa (è una condizione stabilita per evitare che si possano “cumulare” i bonus, magari per effetto di comproprietà o di comunione legale dei beni con il coniuge).

Chi vende

Ma esiste una possibilità per eludere questa condizione stringente: le agevolazioni sono nuovamente ammesse quando si vende la prima casa che ne aveva già beneficiato, entro il termine di un anno dall’avvenuto acquisto della nuova. Vale sempre il requisito della fissazione della propria residenza in questa nuova abitazione (leggi acquisto prima casa: condizioni).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto