Agguato a Roma, ucciso ultrà della Lazio

È morto l’ultrà della Lazio centrato da un colpo di pistola alla testa nel parco degli Acquedotti a Roma. Si tratta di Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik. A dare l’allarme un passante.

L’agguato è avvenuto al Parco degli Acquedotti, un’estesa area verde confinante col parco dell’Appia Antica.

Piscitelli è stato raggiunto da un solo colpo sparato da distanza ravvicinata alla testa. La dinamica che ricondurrebbe ad una vera e propria esecuzione.

A quanto si è saputo, il killer era a piedi ed era vestito da runner per confondersi tra i tanti che fanno jogging nel parco.

Ad indagare sull’omicidio di Piscitelli saranno anche i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia.

In procura, a Roma, è stato aperto un fascicolo di indagine, al momento a carico di ignoti, coordinato dal pm di turno esterno e da quello della Dda.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto