Temporali e grandine in montagna, ma nel weekend arrivano anche in pianura

Ancora alcuni giorni di caldo sull’Italia, ma anche qualche temporale e una sorpresa per le temperature. La struttura anticiclonica presente ormai da diversi giorni sul nostro Paese non crollerà, ma andrà comunque via via indebolendosi, lasciando spazio alle correnti di aria fresca in quota, responsabili di una spiccata instabilità.

Variano le temperature

Rovesci e temporali, fanno sapere gli esperti del sito IlMeteo.it, interesseranno soprattutto i rilievi alpini e quelli appenninici centro-meridionali. Ma attenzione: fenomeni anche forti potranno estendersi alle aree di pianura circostanti con possibilità di locali grandinate. Contrariamente alle attese, nel prossimo fine settimana potrebbe verificarsi un cambiamento, quanto meno a livello termico, con un calo delle temperature a partire dalle Regioni settentrionali.

Temporali al Nord e afa, ma dal 13 agosto cambia: addio alta pressione, le notizie del 7 agosto 2018

Temperature bollenti e afa non danno tregua all’Italia, con l’anticiclone africano che continua a pompare aria calda dalle zone desertiche del Nord Africa. Una situazione che non si sbloccherà nemmeno nel corso della settimana appena iniziata, e le correnti bollenti, via via più umide a contatto con il Mar Mediterraneo, continueranno ad affluire sulle nostre città.

Fino a 37 gradi al Centro-Nord

Secondo gli esperti di IlMeteo.it, per buona parte della settimana la colonnina di mercurio potrà toccare i 36-37 gradi al Centro-Nord e i 33-34 gradi al Sud, accompagnati da elevati tassi di umidità che renderanno il tutto ancor più fastidioso e insopportabile. A poco serviranno i temporali previsti, che daranno soltanto un breve refrigerio.

Nubi su Ferragosto

Rispetto ai precedenti aggiornamenti, che vedevano un calo termico meno marcato e un po’ in anticipo già da venerdì 10, senza un vero e proprio crollo dell’anticiclone, c’è una sostanziale novità: il cedimento dell’alta pressione potrebbe essere davvero dietro l’angolo, e verificarsi tra il 13 e il 14 agosto, condizionando così anche il Ferragosto.

Correnti perturbate oceaniche

Gli ultimi aggiornamenti mostrano un cedimento dell’anticiclone quantomeno sulle regioni centro-settentrionali, a causa dell’afflusso di correnti perturbate oceaniche, più fresche, che potrebbero portare temporali, piogge, e un calo termico anche di 7-8 gradi su tutto il Nord e parte del Centro a ridosso del Ferragosto. Mentre il calo delle temperature potrebbe raggiungere le regioni meridionali nel corso dei giorni successi.

Ancora caldo e afa, ma temporali al Nord: allerta su Lombardia e Veneto, le notizie del 6 agosto 2018

Ancora caldo e afa che insisteranno per tutta la settimana su gran parte d’Italia creando problemi anche la notte. Ma dopo i temporali sul Meridione dei giorni scorsi, ora l’instabilità torna a riaffacciarsi anche al Nord, dove potrebbe registrarsi anche una leggera flessione delle temperature. Sono le previsioni degli esperti del sito IlMeteo.it, secondo cui “al Sud e sulle Isole, invece, il tempo un po’ più stabile verrà accompagnato da un’intensificazione del caldo, specie nella seconda parte della settimana quando le temperature torneranno più diffusamente sopra la media”.

Le previsioni per oggi

Per quanto riguarda le previsioni per oggi, lunedì 6 agosto, la giornata sarà all’insegna dell’instabilità al Nord con possibili temporali inizialmente localizzati sull’alta Lombardia, ma in estensione a tutte le Alpi, pianure del Nord-Ovest e Nord Appennino, con tendenza a insistere in parte anche in serata. Più soleggiato altrove, ma con possibili brevi temporali lungo l’Appennino centro-meridionale e sulle isole maggiori. Temperature massime in leggero calo al Nord-Ovest, senza grandi variazioni altrove con picchi fino a 34-37 gradi. Venti deboli a regime di brezza. Mari calmi o poco mossi.

Protezione Civile: ecco dove stare attenti

Va aggiunto che la Protezione Civile ha emesso l’allerta gialla di ordinaria criticità per il rischio di temporali sulla Lombardia e sulla Sicilia. Ordinaria criticità per rischio idrogeologico sull’Abruzzo e sul Veneto. L’ordinaria criticità (allerta gialla) per rischio idrogeologico nella zona Vene-A è limitata al comune di Perarolo di Cadore (Belluno), dove permane la situazione di criticità legata alla frana della Busa del Cristo.

Domani ancora parziale instabilità

Invece domani, martedì 7 agosto, il tempo sarà ancora instabile fra Piemonte e Ovest Lombardia con qualche temporale fin dal mattino; nel resto del Paese tempo soleggiato. Nel corso del pomeriggio possibile sviluppo di temporali lungo le catene montuose della penisola e in Sardegna, con parziali sconfinamenti verso le vicine pianure. Alla sera insistono condizioni di instabilità su Alpi e Nord-Ovest. Caldo afoso, ma con temperature in lieve calo al Nord.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto