Taranto: oncologo di 50 anni uccide la moglie di 30 e il figlio di 4 e si suicida

Ancora un femminicidio, ancora un bambino travolto dalla follia di un adulto. Un medico di 50 anni, Luigi Alfarano (nella foto sotto), ha ucciso prima sua moglie Federica De Luca (nell’immagine di apertura), 30 anni, e poi il figlio di 4 per poi suicidarsi, a Taranto. La coppia si stava separando e lui – a quanto apre – non accettava la separazione.

aaaalfarano

La tragedia si è verificata ieri sera. Il corpo della donna, un arbitro della Fipav (la Federazione italiana di pallavolo), è stato trovato in un appartamento di via Montefusco. Poi gli agenti della polizia hanno trovato in un’altra abitazione, sulla statale 106, in località Chiatona, i corpi del marito e del bimbo. I corpi presenterebbero ferite compatibili con colpi di arma da fuoco. In corso ulteriori accertamenti.

aaaaaa-taranto

Era un medico dell’Ant

Luigi Alfarano era un medico dell’Ant (l’associazione che assiste i malati di tumore e le loro famiglie). Marito e moglie proprio ieri dovevano presentarsi in uno studio legale per discutere della separazione, ma non si erano presentati ed erano partite le ricerche che hanno portato alla macabra scoperta.

aaapoliziacasa

L’intervento dei vigili del fuoco

Nella serata di ieri i vigili del fuoco sono intervenuti in via Galera Montefusco per aprire, su richiesta della polizia, la porta d’ingresso dell’appartamento in cui viveva la coppia, al terzo piano. Entrati in casa, hanno trovato il cadavere di Federica De Luca, uccisa a colpi di pistola. La polizia ha avviato subito le indagini per trovare il marito e il figlio di 4 anni. Dopo avere ucciso la donna, l’uomo con il bambino ha raggiunto una casa di campagna tra Pino di Lenne e Chiatona, in territorio di Palagiano, e avrebbe ammazzato il figlio per poi togliersi la vita con la stessa arma.

aaafederica

Nell’abitazione di Taranto e in quella di campagna polizia e carabinieri stanno eseguendo i rilievi insieme alla polizia scientifica e ai medici legali.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto