Verona: alla Triennale una Barbie tumefatta contro la violenza sulle donne

Una reazione anche del mondo dell’arte all’ondata di violenza che si sta abbattendo in Italia sulle donne. Per questo alla Triennale dell’Arte Contemporanea di Verona sarà presente in anteprima l’opera “Beaten Barbie – Mai più violenza sulle donne”, dell’artista Lady Be, per far riflettere le persone che guardano l’opera sulla violenza contro le donne.

aaaaaa-barbie

Grazie alla sua particolare tecnica, l’artista, ricostruisce il volto di una Barbie picchiata, piena di ematomi e di ferite. Molti considerano la donna una bambola da trattare come un giocattolo e da “buttar via” o maltrattare quando ci si è stufati di lei.

Sull’opera compaiono molti volti, a voler simboleggiare le numerose donne costrette a subire ogni giorno violenza, visi pieni di ematomi, cicatrici, cerotti con labbra gonfie e sanguinanti. Altri elementi che compaiono, sono proprio i pugni e le mani degli uomini, strumenti di violenza. La Triennale dell’Arte Contemporanea si terrà a Verona a partire da domani – giovedì 9 giugno – fino al 12 giugno.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto