Uccide la compagna con cui viveva da 20 anni e si uccide, lasciano 4 figli

Ha ucciso la compagna con un colpo di pistola alla testa e poi ha tentato di uccidersi, perché lei voleva lasciarlo. È accaduto nella tarda serata di ieri in una casa di Riofreddo (in provincia di Roma).

La donna, un’italiana di 47 anni, è stata trovata morta, mentre il compagno in fin di vita. L’uomo, un italiano di 51 anni, è stato trasportato in condizioni disperate all’ospedale dell’Aquila, dove poco dopo è deceduto. A dare l’allarme la figlia della coppia di 8 anni che ha chiamato i fratellastri.

 

Avevano quattro figli

L’uomo è morto dopo poche ora all’ospedale dell’Aquila.
La donna, un’italiana di 47 anni è stata trovata morta, mentre il compagno di 51 era in fin di vita. La vittima voleva lasciare il suo compagno. La bambina era in casa ed avrebbe assistito alla scena dell’omicidio-suicidio dei suoi genitori.

La coppia, un allevatore e una casalinga conviventi da 20 anni, aveva quattro figli. Sulla causa scatenante della tragedia indagano i carabinieri di Subiaco.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto