MotoGp Le Mans: 1° Lorenzo, 2° Rossi, cadono Iannone, Marquez e Dovizioso

Sul circuito di Le Mans vince Jorge Lorenzo, su Yamaha, in testa dal primo all’ultimo chilometro. Al secondo posto un’altra Yamaha, quella di Valentino Rossi, che è risalito dal settimo posto in griglia, al terzo la Suzuki di Maverik Vignales, che forse l’anno prossimo sarà compagno di squadra di Rossi. Marquez ha voluto concludere lo stessi la gara ed è finito al 13° posto.

Doppietta Yamaha in Francia, delusione delle Ducati che stavano facendo un’ottima gara. Per Lorenzo è la vittoria numero 63 nel motomondiale. Per Vignales è il primo podio in Moto Gp.

Lorenzo passa in testa al Mondiale piloti, secondo Marquez (che fino al circuito francese era in testa), terzo Valentino. Tutti in pochi punti.

Infatti Lorenzo dopo la gara di oggi ha 90 punti, Marquez 85 e Rossi 78.

 

Il thrilling delle cadute a ripetizione

Thrilling a Le Mans. Cadono uno dopo l’altro, prima Andrea Iannone, quando era secondo, poi – contemporaneamente – Marc Marquez su Honda e Andrea Dozioso, con la seconda Yamaha.

Davanti restano le Yamaha di Jorge Lorenzo, in testa dall’inizio, e di Valentino Rossi che con una gara molto accorta e “chirurgica”; aveva già conquistato il seocndo posto. Se la gara finisse così Rossi avrebbe guadagnato dei punti importanti a Marquez nel mondiale, anche se perderebbe dei punti rispetto a Lorenzo. Tra le inseguitrici è davanti la Suzuki di Vignales, che è terzo. Quarto Dani Pedrosa con la Honda.

aaaavalequantasei

Lorenzo in pole alla partenza

Tornano le Moto Gp, impegnate – in questo week end – nel Gran premio di Le Mans. E torna una Pole per Jorge Lorenzo, che fa un giro velocissimo stabilendo il nuovo record della pista con la sua Yamaha. Al seocndo psoto Marc Marquez con la Honda, al terzo Andrea Iannone che è anche caduto, ma che porta la Ducati in prima fila.

Quinta l’altra Ducati di Andrea Dovizioso.

Soltanto settimo Valentino Rossi, che fino a un giro dalla fine aveva ottenuto un piazzamento migliore. La gara di domani dirà come stanno davvero le cose.

Oggi la gara in diretta non solo sul canale 208 di Sky dedicato al Mondiale di motociclismo, ma anche in chiaro su Tv8 (ex Mtv, canale 8 del digitale terrestre). Quindi la gara è visibile in diretta anche per chi non ha l’abbonamento di Sky.

 

La caccia alla Pole di Le Mans

Scatta oggi alle 14 la caccia alla pole position con le qualifiche del Gran Premio di Francia. Diretta solo su Sky (canale numero 208 del telecomando). In Francia si corre per il quinto appuntamento della Motomondiale, seconda tappa in Europa di questo mondiale dopo la gara in Spagna che ha visto il ritorno di Rossi alla vittoria. Valentino, ieri, si è lamentato molto della sua moto, metre il comapgno di squadra (e arci-rivale Lorenzo) sfrecciava al primo posto.

Stamattina, invece, è stata la Ducati di Iannone a brillare col miglior tempo, mentre Rossi è risalito dal decimo al settimo posto e sembre aver risolto i problemi più gravi. Nelle qualificaizoni si vedrà se e quanto è così.

 

La vittoria sorprendente di Rossi In Spagna

Clamoroso colpo di Valentino Rossi su Yamaha al Gran premio di Spagna. Nel “tempio” di Jorge Lorenzo e Marc Marquez, Vaentino parte in testa dlala Pole e arriva in testa, staccando di quasi 5 secondi il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo e ancora di più la Honda di Marc Marquez.

Per Rossi è la vittoria numero 113 della sua carriera.

Andrea Dovizioso, su Ducati, è stato costretto al ritiro a metà gara da un problema alla moto.

Al quarto posto ha Honda di Dani Pedrosa. Quinta la Suzuki di Aleix Espargaro, sesto con la stessa moto Maverik Vinales. Soltanto settimo Andrea Iannone con la sua Ducati. Valentino accorcia il distacco nella classifica del mondiale piloti: ora è a 24 punti da Marquez, che la capeggia con 82 punti,secondo Lorenzo con 65, terzo Rossi con 58.

 

Rossi: “Un giorno speciale”

Battere i due spagnoli sul circuito di casa è una vera soddisfazione per Valentino. Che non parla degli avversari. Si limita a dire: “È stato un giorno speciale, a conclusione di un week end fantastico”. Poi ha aggiunto: “Che bello essere stato sul posto più alto del podio: Ho proprio goduto a essere nel mezzo sul podio, un po’più in alto”.

 

Valentino era partito dalla Pole

Bella soddisfazione per Valentino Rossi, che eguaglia il record di Jorge Lorenzo (62) e parte oggi in Pole al gran premo di Spagna.

Sulla pista di Jerez de la Frontera, Rossi ha ottenuto il tempo di 1’38″736, precedendo il compagno di squadra-rivale Jorge Lorenzo e l’altro spagnolo Marc Marquez (Honda).

La diretta tv del Gran premio dalla pista spagnola alle 14 su Sky (canale 208 dedicato alla Moto Gp).

 

L’ultima Pole l’anno scorso
L’ultima Pole position del pilota italiano risaliva all’anno scorso ad Assen.

Rossi ha preceduto Lorenzo di 122 millesimi e Marquez di 155. Dalla seconda fila partiranno il ducatista Andrea Dovizioso (4° in 1’39″580) e gli spagnoli della Suzuki Ecstar Maverick Vinales (5° in 1’39″581) e Aleix Espargaro (6° in 1’39″588).

Completano la top 10: Dani Pedrosa (Honda, 1’39″678), Pol Espargaro (Monster Yamaha Tech 3, 1’39″720), Hector Barbera (Avintia Racing, 1’39″742) e Cal Crutchlow (Lcr Honda, 1’39″881).

L’altro ducatista Andrea Iannone (1’40″054) con problemi all’assetto partirà 11°.

Nicolò Bulega prima Pole in Moto3

In precedenza, il debuttante Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46) si era aggiudicato la sua prima pole in carriera nella classe Moto3. Per Rossi, proprietario dello Sky Racing Team VR46, oggi è giornata da doppia soddisfazione con la prima pole position conquistata dal debuttante Nicolò Bulega nella Moto3. “Grande Bulega – esulta Valentino – Pole alla quarta gara: tanta roba!”.

Rossi: “Gran soddisfazione ma con quei due sarà dura” 

“Quella di Jerez è una pista che mi è sempre piaciuta moltissimo. Abbiamo lavorato bene fin da ieri ed è importante partire davanti: domani sarà dura, ma spero di far bene”. Sono state le prime parole di Valentino Rossi, raccolte da Sky Sport, dopo la conquista della pole position del Gran Premio di Spagna, quarta prova del Mondiale di MotoGp.

“Le cose importanti -continua Rossi – saranno i primi giri, con Lorenzo che lì è fortissimo; ma poi, nella seconda parte della gara, conterà anche mantenere il passo. Ma se Lorenzo partirà subito forte, sarà molto difficile. E anche Marquez ha un gran passo”.

L’ultima pole del pesarese risaliva al Gp d’Olanda dello scorso anno. “L’anno scorso in qualifica soffrivo molto – ricorda Rossi – quindi questo è un bel risultato, una grandissima soddisfazione. Sono abbastanza competitivo sia con le gomme nuove, sia con quelle vecchie. Speriamo di fare una bella gara, anche se con rivali come Lorenzo e Marquez non sarà facile”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto