Rc auto: da ottobre via i tagliandi dal parabrezza, ci pensano le telecamere

Una piccola rivoluzione attende gli automobilisti italiani: a partire dal prossimo autunno spariranno i tagliandi delle assicurazioni dai parabrezza. Niente più obbligo di esporre il documento: a individuare i trasgressori ci penserà un lettore che leggerà le targhe delle auto e verificherà che i loro proprietari siano in regola.

 

Si parte il 18 ottobre

Secondo l’Ania, l’associazione nazionale delle imprese assicuratrici, in Italia si contano almeno 3 milioni e mezzo di veicoli non assicurati.

Per “stanarli”, entro il 18 ottobre tutte le telecamere piazzate all’ingresso delle Ztl o negli autovelox saranno omologati per poter comunicare se un veicolo è assicurato o no. Perché il sistema entri in funzione occorre una modifica al Codice della strada, ma il più del lavoro è ormai fatto.

 

L’aggiornamento in tempo reale

Le compagnie di assicurazioni, dalla loro, avranno tempo fino al 18 aprile per intervenire sui loro database affinché l’aggiornamento delle informazioni in essi contenute avvenga in tempo reale.

I nuovi apparecchi saranno in grado di capire anche se il mezzo è in regola con la revisione e il pagamento del bollo.

 

Niente più vigili

Per il momento, in molte città, i corpi di polizia municipale sono già dotati di apparecchiature come il Targa system che associa la targa del mezzo con possibili violazioni, tra cui quelle relative all’assicurazione. Ma tra sei mesi non sarà più necessaria la presenza di un agente o di una pattuglia per effettuare questo tipo di verifiche.
E chi non è assicurato, incorrerà in multe che vanno da 841 a 3.366 euro, oltre al sequestro del veicolo.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto