Il presidente del Piemonte colpito dal virus, come il prefetto di Lodi

Anche il presidente del Piemonte, Alberto Cirio (nella foto), è risultato positivo al coronavirus. “Il presidente Cirio desidera comunicarvi che nelle scorse ore, come fatto a scopo precauzionale anche da altri colleghi governatori presenti a Roma il 4 marzo per l’incontro a Palazzo Chigi, ha effettuato il test per il coronavirus e il risultato è purtroppo positivo», si legge in una nota diffusa dalla Regione Piemonte.

Le condizioni del presidente vengono definite “buone”. “Il Presidente ha già attivato tutte le procedure previste per le verifiche e la messa in sicurezza delle persone a lui più vicine, a cominciare dalla giunta, lo staff e i colleghi, le persone con cui è stato a contatto di recente e naturalmente la sua famiglia», continua la nota.

“Il governatore ha già predisposto tutto il necessario affinché l’attività della Regione Piemonte in un momento più che mai difficile possa procedere senza ostacoli. Continuerà a lavorare, come fa ininterrottamente da due settimane ormai, per affrontare questa emergenza. Lo farà inevitabilmente a distanza, ma in costante collegamento e garantendo al Piemonte, ai Piemontesi e all’Italia il suo massimo supporto”.

Anche il prefetto di Lodi, Marcello Cardona, si è detto colpito dal virus. Lwe misure prese la notte scorsa riguardano 16 milioni di italiani.

Il governatore della Puglia ha scritto un’ordinanza in cui invita alla quarantena chi arriva in Puglia dal Nord Italia.

Zingaretti malatso

Il segretario del Pd Zingaretti è stato colpito dal Coronavirus. Lo ha annunciato con un video su Facebook, in cui assicura di sentirsi bene e di rispettare tutti i protocolli sanitari previsti.

L’uomo politico ha poi aggiunto che in Regione sarà sostituito dal vicepresidente e al partito Democratico dal vicesegretario Orlando. Infine ha assicurato che “combatterà il virus” come ha chiesto di farlo agli italiani.

“I medici mi hanno detto che sono positivo al Covid19. Sto bene ma dovrò rimanere a casa per i prossimi giorni. Da qui continuerò a seguire il lavoro che c’è da fare. Coraggio a tutti e a presto. Lo ha annunciato Nicola Zingaretti nel video su Facebook, che vedete in basso.

Sopra il video postato dall’uomo politico su Facebook.

5.000 nuovi impianti per la ventilazione assistita

Si apprende, intanto, che sono in arrivo 5.000 impianti per la ventilazione assistita per potenziare i reparti di terapia intensiva. Secondo quanto previsto dalla bozza del decreto sulla sanità sul tavolo del Consiglio dei ministri, per gestire i pazienti critici contagiati dal Coronavirus gli acquisti saranno affidati alla Protezione Civile che potrà procedere, attraverso Consip, in deroga alle procedure ordinarie per gli appalti e quindi in modo più rapido. Per questi acquisti sono previsti 185 milioni, che al momento avrebbero ancora problemi di coperture.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto