Addio al “papà” del Cicciobello: è morto a 87 anni Silvestro Bellini

Addio al padre di uno dei bambolotti più famosi di sempre, il Cicciobello, quello che ha le forme e la dimensione di un neonato. È morto infatti a 87 anni Silvestro Bellini. Era ricoverato all’ospedale Gavazzeni di Bergamo. Nato ad Adrara San Martino, sempre nel bergamasco, viveva a Sarnico e nel 1962, quando lavorava come modellatore alla Sebino di Cologne (Brescia), aveva disegnato la prima versione della bambola divenuta celebre in tutto il mondo.

aaaacicciobelloconpapa

“Mi ispirai al volto di un neonato bergamasco”

Bellini aveva studiato all’Accademia Carrara di Bergamo e poi aveva lavorato negli Stati Uniti e in Austria. “Mi ispirai al volto di un neonato bergamasco”, aveva detto all’Eco di Bergamo (nella foto sotto una delle primissime versioni della bambola) e quel volto sarebbe diventato così celebre che, al clou del successo, l’azienda aveva 550 lavoratori. Poi nel 1984 la Sebino terminò la produzione mentre marchio, progetti e stampi passarono prima alla Migliorati Giocattoli di Pavone Mella e poi alla Giochi Preziosi di Cogliate, in Brianza. Bellini si era formato all’Accademia Carrara di Bergamo e aveva lavorato come artista disegnatore anche negli Stati Uniti e in Austria.

aaaaciocciobello2

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto